Roma, due alberi cadono in via Cola di Rienzo a pochi centimetri dalle auto

Due alberi sono caduti a Roma, in via Cola di Rienzo angolo piazza della Libertà, sfiorando le auto e i passanti e travolgendo i segnali di allagamento dei sottopassi sul Lungotevere.
 
 

Sembra che uno dei due grossi pini abbia travolto l'altro provocandone la caduta: solo un caso che in quel momento non stesse passando nessuno. L'ultimo episodio di caduta alberi nella Capitale risale a qualche settimana fa quando a causa del maltempo un altro albero era caduto sulle auto in sosta in via Donatello.
 
Martedì 2 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 03-01-2018 17:02

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-01-03 14:13:20
i prossimi saranno a viale dei romanisti . grillini fate la manutenzioneeeeeee
2018-01-03 08:15:20
e' tutta colpa della Raggi che fa piovere a secchiate , non fornisce agli alberi gli ombrelloni di conseguenza li piedi sono in ammollo e cascano giu' come birilli. La colpa e' dell'amministrazione dei grillini, rivolemo er PD con le sue imprese a gazzim con mafia capitale con i pranzi e cene di Marino con la carta de credito der Comune,quella si che eraRoma mia!!!!!
2018-01-03 07:56:43
Ecco la prova di come viene lasciata in abbandono una capitale europea che ha perso tutte le attrattive di un tempo...Non esiste piu' neppure quel servizio giardini che un tempo curava l'esistenza dei parchi e dei viali alberati che erano l'orgoglio della citta'....Nessuno piu' se ne occupa e cosi' i cittadini vivono adesso con la spada di Damocle sulla testa (e sulle loro auto..) di qualche ramo ormai deteriorato dall'incuria che cade con frequenza sempre piu' accelerata....Complimenti a tutta la giunta capitolina che sta accumulando incapacita' e negligenze da record, facendo di Roma altro che la grande bellezza, la bruttezza a tutto campo.....
2018-01-03 07:44:29
I pini in città sono belli ma pericolosi Pericolosi perchè sono piante le cui radici si propagano subito sotto la superfice, non vanno in profondità, e crescendo sollevano tratti di marciapiedi e di manto stradale Normalmente quando vengono riparate quelle montagnole come prima cosa si eliminano le radici che hanno provocato il dissesto e a questo punto l'albero non è più in equilibrio con il rischio che cada. Andrebbe fatto un piano di eliminazione di tutti quelli che hanno subito queste mutilazioni piantando altre piante a crescita rapida in modo da ripristinare l'effetto decorativo. Oppure lasciare che le radici crescano e proteggerle realizzando dei dossi di rallentamento che in città non sono poi tanto negativi
2018-01-03 07:06:46
E sempre colpa daa raggi
7
  • 1,1 mila
QUICKMAP