Roma circondata dagli incendi: rogo di sterpaglie vicino all'ospedale Sant'Andrea

Si moltiplicano i roghi tra Roma e provincia. Dalle 14 i vigili del fuoco sono al lavoro sia con mezzi di terra che con il supporto di quelli aerei. «1030 interventi #vigilidelfuoco per incendi di vegetazione: 280 Lazio, 250 Campania, 150 Toscana, 110 Calabria, 100 Puglia». Così su Twitter i Vigili del fuoco.
 
 

Un incendio di sterpaglie è divampato questa mattina in via di Grottarossa, nelle vicinanze dell'ospedale Sant'Andrea. Ad andare a fuoco, un campo proprio di fronte al nosocomio. Per permettere le operazioni di spegnimento delle fiamme la strada è stata chiusa. Il rogo ha richiesto l'intervento oltre che dei Vigili del Fuoco, anche di due elicotteri e di squadre di volontari della Protezione civile regionale. I primi ad intervenire sono stati gli addetti dell'ospedale che hanno cercato di arginare le fiamme con gli estintori della struttura ospedaliera. 

In via precauzionale sono state evacuate alcune abitazioni lambite dalle fiamme. Il rogo ha coinvolto un'ampia area di terreno e danneggiato due automobili. Annerita dal fumo la parete esterna di un'abitazione. Al momento non ci sono feriti, l'ospedale non è interessato dall'incendio. Sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia.
Lunedì 17 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 18-07-2017 00:32

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-07-17 20:04:22
Resta il fatto che - quest'anno come mai in passato - per coincidenza o no - all'aumento dei migranti (clandestini) corrisponde un aumento degli incendi (anche di notte quando il sole- sempre accusato- sta dormendo). Santa ingenuitĂ  ... speriamo che un giorno ci sveglieremo!
1
  • 176
QUICKMAP