Roma, fa la pipì nel colonnato di San Pietro: la video-denuncia di un romano

di Maria Lombardi
«Ma ti rendi conto di quello che hai fatto? Hai fatto la pipì nel colonnato di San Pietro. Questo è un luogo sacro e tu fai qui la pipì». Francesco ha in mano uno smartphone e riprende uno straniero, «mi sembrava un romeno o un bulgaro» che ha appena fatto i suoi bisogni tra le colonne del Bernini. Quell'angolo è già sporco, anche altri lo usano come un bagno. «Scusa, scusa...», ripete il tipo con il cappellino in testa e un crocifisso colorato al collo mostrando la sua gamba fasciata da una benda. «Tu non devi chiedere scusa a me. Questo è un luogo sacro». «Scusa a Dio», farfuglia l'uomo con i baffetti e si allontana.

 

E' mezzogiorno, a San Pietro la solita puzza. «Gli volevo dire che non deve chiedere scusa a me, ma alla città che lo ospita», s'infuria Francesco, 42 anni, romano. «Non mi sono arrabbiato con lui perché è uno straniero, se fosse stato romano mi sarrei arrabbiato ancora di più, non si puòmancare di rispetto alla propria città. Ci passo tutte le mattina da San Pietro, la mia famiglia da 111 anni vive in via delle Fornaci. Nella basilica siamo stati battezzati io, mia sorella e mio padre. Non posso vederla ridotte in quelle condizioni. Ho notato quell'uomo sdraiato a terra, poi si è alzato e quando si è avvicinato alla colonna ho capito cosa stava per fare. Dalla rabbia l'avrei preso a schiaffi.

Che questa piazza sia trattata come un vespasiano io non lo concepisco, da romano mi vergogno. Basta girarsi dall'altra parte. Ci dobbiamo arrabbiare sempre, altrimenti questa città diventa una fogna a cielo aperto. Sono un commerciante. Ho un negozio a Prati: se metto la tende fuori devo pagare per l'ombra. Se metto male l'insegna devo pagare. Ecco, da me si pretende il massimo rispetto delle regole. Poi esco e vedo queste scene.....»
Martedì 5 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 07-09-2017 17:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 134 commenti presenti
2017-09-06 19:27:19
Chiedere scusa?! Prima puliure, poi chiedere scusa e, dopodiciò, portarlo al bamcomat a prelevare € 250.00= per pagare la multa che gli si dovrebbe fare. Europa docet (Italia non docet)
2017-09-06 19:19:55
Nella fattispecie ci è andata bene. Se gli scappava di defecare, sempre lì l'avrebbe fatta salvo poi chiedere scusa.
2017-09-06 18:07:15
questo avra' visto che gli Italiani fanno la pipi' dappertutto e ha seguito l'esempio. solo che non sapeva che un italiano non viene filmato o fotografato.
2017-09-06 19:50:30
in nord Europa ci sono cittadini locali che si appartano x urinanre e vomitano per strada in centro nei WE cosa che non avrei mai immaginato ma avendoli visti con i miei occhi....i maleducati ci sono anche dove non teli aspetti
2017-09-06 17:57:17
Siamo un Paese barzelletta: tutti le nazioni europee hanno sigillato i propri confini mentre noi continuiamo a sostenere politiche sull'immigrazione ai limiti dell'autolesionismo. Spero che alle prossime elezioni il messaggio verso l'attuale classe politica e dirigente sia chiaro e univoco. Nei confronti del Vaticano preferisco, per amor di Patria, non esprimere giudizi.
134
  • 8,8 mila
QUICKMAP