Ostia, pescatori prigionieri del Canale

di Mara Azzarelli
La foce ostruita del Canale mette in ginocchio pescatori e diportisti. Ma adesso fa paura anche per le piogge in arrivo. La situazione è ormai sotto gli occhi di tutti. Se non fosse preoccupante sarebbe perfino buffa l'immagine dei pescatori e dei villeggianti che, quando devono uscire in mare, sono costretti a scendere a piedi all'interno della foce per alleggerire e liberare le barche arenate. «Siamo stati tutta l'estate in queste condizioni. Ormai il settore ittico di Ostia è a pezzi», commenta Franco...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 9 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:57
QUICKMAP