Musei, il 6 agosto torna
la domenica gratuita

In Basilicata c'è da non perdere l'imponente castello medievale di Lagopesole, che fu sontuosa dimora di Manfredi, il figlio di Federico II e che poi Carlo D'Angiò finì per usare come prigione di lusso. In Molise c'è l'affascinante area archeologica di Sepino, con i resti di una fastosa città romana ancora oggi pienamente leggibile, con il suo teatro, la basilica, il macellum, le terme. A Roma, il museo etrusco di Villa Giulia organizza una rievocazione storica per far rivivere al suo pubblico l'emozione dei riti che gli etruschi lasciarono in eredità ai romani.

Torna il 6 agosto l'appuntamento con la #domenicalmuseo, l'iniziativa lanciata dal Mibact che apre le porte gratuitamente ogni prima domenica del mese, negli oltre 420 musei e siti archeologici statali e le occasioni sono come sempre tantissime in tutta Italia, dagli Scavi di Pompei al Colosseo, dagli Uffizi di Firenze alle Gallerie dell'Accademia di Venezia, dalla Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma al Museo Capodimonte di Napoli. L'elenco completo, che comprende anche molti musei dei tanti Comuni che in tutta Italia hanno aderito all'iniziativa, è disponibile in continuo aggiornamento su www.beniculturali.it/domenicalmuseo.
Mercoled├Č 2 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 06-08-2017 19:45

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP