Roma, degrado nei giardin di Largo Preneste. I residenti: «Preda di spacciatori e sbandati»

Cittadini esasperati dal degrado e dallo stato di abbandono in cui versano i giardini di Largo Preneste. La situazione è degenerata a tal punto che quest’area è diventata per loro “off limits”. Fuori e dentro distese di bottiglie e montagne di spazzatura. «Un luogo praticamente occupato da sbandati, ubriachi e tossici - tuonano i residenti - il servizio giardini fa quello che può, ma la situazione è fuori controllo». E c’è chi aggiunge «è pericoloso passarci accanto, e non solo la sera». È una storia che si ripete puntualmente da anni: «È una vergogna, la piazza è occupata dal degrado».
 
 


«Nel parco, così come in tutto il quartiere – si sfoga Maria Pia – è tornata con tutta la sua forza e brutalità: la droga. Spesso si trovano  siringhe usate ma anche, sempre più spesso, siamo testimoni di spaccio tra giovani», racconta questa giovane mamma indicando la sporcizia che circonda il verde. «Lo abbiamo segnalato dante volte al municipio ma nulla è cambiato», si sfogano due anziani. «E' una questione di sicurezza», ripetono. «Mio figlio non lo mando più a giocare - sisfoga un papà - è diventato davvero troppo pericoloso».
Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2017 00:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP