Roma, il Codacons rinuncia alla Festa della Befana: «Richieste troppo stringenti dal Campidoglio»

Passo indietro da parte del Codacons su piazza Navona. L'associazione dei consumatori che aveva vinto uno dei 12 posteggi messi a bando (per la terza volta) dal Campidoglio per le attività di intrattenimento destinate ai bambini durante la festa della Befana, non monterà il gazebo. Il Motivo? Richieste troppo stringenti da parte del Comune.

«L'amministrazione ci ha infatti imposto di dotarci autonomamente di un gazebo (il cui costo si aggira sui 3mila euro) - spiega il Codacons - e di una assicurazione, dando poche ore di tempo alla nostra associazione per soddisfare tali richieste, e senza considerare che gli uffici delle imprese assicuratrici sono chiusi in questi giorni di festa».

All'ultimo bando pubblicato dal Comune per allestire 12 postazioni destinate al divertimento per l'infanzia, si sono presentati soltanto 5 soggetti e tra questi, sono state ammesse soltanto 3 associazioni. Ora, dopo il passo indietro del Codacons, l'offerta per lo svago dei più piccoli si riduce ancora di più. 
 
Martedì 2 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-01-02 21:09:11
Tristezza a 5 stelle peró
2018-01-02 17:46:01
Il bue che dice cornuto all'asino. Forse è meglio lasciar riposare l'antica Piazza Navona...di notte , nel silenzio è veramente magica!
2018-01-02 17:43:38
Difficile, direi quasi impossibile, stabilire chi e' piu' incapace fra la giunta Raggi ed il Codacons.
2018-01-02 17:20:25
Solita buffonata pubblicitaria del Codacons... se fosse stata davvero interessata tale associazione avrebbe tempestivamente sia locato il gazebo che stipulato l'assicurazione .... ma poi... CHE CENTRA IL CODACONS A PIAZZA NAVONA??
2018-01-02 16:52:04
Piazza Navona in questi giorni è una tristezza incredibile ,ci sono nato e so come era.
6
  • 17
QUICKMAP