Giallo sull'assistente del Papa trovata morta: spunta un uomo misterioso

di Marco De Risi e Paola Vuolo
È morta in solitudine, per giorni nessuno l’ha cercata e si è preoccupato per lei. C’era un segreto nella vita di Miriam Woldu, un uomo misterioso conosciuto in Vaticano, un addetto alla sicurezza di Papa Francesco. La donna, separata da oltre un anno nascondeva il nuovo amore, ma una vicina lo aveva visto una sera di sfuggita, «alto, elegante, capelli tagliati a spazzola come li portano i militari, aveva un mazzo di fiori in mano». Ma nemmeno lui, forse il padre del bambino che doveva nascere, si è accorto del silenzio di Miriam, la sua morte risale ad alcuni giorni prima del ritrovamento. Ieri l’uomo è stato ascoltato dai carabinieri, è stato lui a chiamarli raccontando che non ha potuto fare nulla per Miriam perché era fuori, in missione all’estero. Anche il Papa quando ha saputo della sua morte non voleva crederci.

IL RITROVAMENTO
Il corpo di Miriam Woldu 34 anni, italiana di origini eritree impiegata alla reception di Santa Marta, la residenza del Papa, è stato trovato dal fratello venerdì scorso nella sua casa alla Pisana, alla periferia di Roma. La donna era incinta di sette mesi, probabilmente è morta per un coma diabetico. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 24 Febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento: 25-02-2016 08:30

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2016-02-24 12:33:43
Misteri tra le colonne del Bernini e mistero ... resterĂ !
2016-02-24 13:24:53
Ma in Vaticano qualcuno pulito esiste ancora?
2016-02-24 20:38:24
La realtà ,essendo reale, spesso è scomoda:meglio non crederci. Anche il Papa deve esserne convinto.
3
  • 407
QUICKMAP