Anzio, sosta in seconda fila e furbetti delle revisioni: ecco il sistema per scovarli

Scovati i furbetti delle revisoni, ma anche delle assicurazioni scadute. Passate al setaccio le strade di Anzio. In quattro ore di pattugliamento sono stati controllati oltre tremila veicoli: duecento auto avevano la revisione scaduta e 90 erano senza assicurazione. Lo strumento in uso dal nome “Munipol Street” consente di velocizzare le attività di verifica sui veicoli in circolazione sulle strade del comune di Anzio, con la consultazione in diretta di diverse banche dati: Motorizzazione, Ania e Sdi.
 
 

Lo strumento installato a bordo dei veicoli della Polizia Locale consente il rilevamento delle targhe dei veicoli in movimento ma anche delle auto e dei camion  in seconda fila, fermi o non regolarmente in sosta rispetto alla segnaletica esistente. «La sicurezza della circolazione passa non solo dal rispetto degli obblighi di legge in tema di assicurazione Rca e revisione periodica - dice il comandante della Polizia Locale, Sergio Ierace - ma anche dal corretto rispetto della sosta o della fermata che, quando non regolarmente eseguite, creano intralcio non solo ostacolando la fluidità dei veicoli che transitano ad Anzio, ma anche alimentando discussioni tra i cittadini che si ritrovano bloccati da incivili che non rispettano il codice della strada». Il Munipol Street permette infatti di fotografare i veicoli posizionati in sosta irregolare procedendo contestualmente all'elevazione delle sanzioni, poi notificate agli automobilisti. Il sistema permette anche la verifica, sempre in movimento, dei veicoli rubati, permettendo non solo l'immediata individuazione ma anche l'eventuale individuazione dei ladri che circolano a bordo, con possibilità di tempestivo intervento delle forze dell'ordine.  
Domenica 13 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-08-13 18:55:49
Ma questo vale anche per le macchine straniere? Sopratutto quelle romene?O sono poco controllabili?
2017-08-13 12:36:53
devono sequestrarle e poi metterle all'asta... cosi i furbetti imparano.
2017-08-13 12:17:23
Mi ripeto, continuo a non capire perchè per scovare i senza assicurazione, bollo, e revisione sia necessario sguinzagliare la polizia con strumentazione particolare, che ovviamente controllerà SOLAMENTE chi incontra. MI chiedo ma non è possibile mettere a confronto, con un semplice programma da computer, le targhe, i dati forniti dalle assicurazioni, e i dati forniti dai revisori, e dallle regioni per il bollo.. In un attimo si avrebbe un quadro completo di chi è in regola e chi no. Fra l'altro mi chiedo perchè le assicurazioni non pretendano di verificare se il veicolo ha passato la revisione è nel loro interesse.
2017-08-13 18:50:27
Vivi nello stesso paese dove vivo io?? Cioè in quel paese in cui non si riesce a fare una unica banca dati tra ACI e PRA?
2017-08-13 11:55:07
Bello e bravi! Ma adesso che succede? Le auto vengono sequestrate fino alla regolarizzazione e viene applicata una multa mozzafiato? Oppure il tutto finisce all' italiana, cioè tarallucci e vino?
9
  • 200
QUICKMAP