Regione Lazio, al voto il 4 marzo. Dopo il bilancio, Zingaretti scioglie il Consiglio

Si voterà anche nel Lazio il 4 marzo. Il governatore Nicola Zingaretti attende l'approvazione del bilancio, in discussione alla Pisana, per procedere poi con il decreto di scioglimento del consiglio e l'indizione delle elezioni lo stesso giorno del voto per le politiche. Nel Lazio i cittadini troveranno dunque tre schede. Quattro nel municipio VIII, quello della Garbatella, chiamato ad eleggere di nuovo il mini sindaco. 
Giovedì 28 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 29-12-2017 19:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-12-28 20:51:48
Anche questo signor Zingaretti e' arrivato al capolinea Di lui come presidente della regione Lazio non ho rimpianti Basti pensare come siamo ridotti nella gestione della sanita' abbiamo pagato ticket a non finire per ritrovarci una sanita' allo sbando con visite specialistiche con attesa dai 12 mesi ai 18 mesi Entri nelle asl per prenotare e ti trovi il 70% di extracomunitarie clandestini che non pagano nessun ticket cosi dicasi negli ospedali La regione sotto la sua guida e' stata invasa da clandestini basta guardare Roma come' ridotta Le colpe oltre alla sindaca e' anche sua Il Lazio e' una discarica di rifiuti causa mancati impianti di smaltimento rifiuti Roma ne e' la prova Insomma sotto la sua amministrazione il Lazio e Roma sono peggiorate in tutti i settori Pertanto e' il caso che questo signore sia mandato a casa e non rieletto per il bene della regione e di Roma
2017-12-28 19:50:00
anche per lui come tutto il PD e altri è arrivato il momento di andare a casa
2
  • 10
QUICKMAP