Tor di Valle, M5S azzera il progetto. Pronta la delibera: «Tutto da rifare»

di Simone Canettieri e Mauro Evangelisti
L'operazione azzeramento prende forma: in Comune è sempre più forte l'idea di ritirare la delibera sulla pubblica utilità dello stadio di Tor di Valle. A quel punto il progetto e l'iter amministrativo sarebbero tutto da rifare. «Lunedì - spiegano fonti parlamentari del M5S - potrebbe esserci il colpo di scena: il ritiro dell'atto». L'indiscrezione non è confermata dal Comune, ma sono in corso virate a U. Se martedì la sindaca Raggi sembrava vicino all'intesa con i...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 17 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 18-02-2017 19:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 85 commenti presenti
2017-02-17 08:43:45
Ma avevamo proprio bisogno di una marionetta a Roma? Gli imput devono arrivare dai parlamentari 5stelle, dalla base, spalmata su tutto il territorio nazionale e che di Roma non gliene frega niente, e poi quando tutti hanno detto la loro arriva Grillo è dà la benedizione! Ma prendete una decisione come se foste una giunta normale.
2017-02-17 08:48:00
Si menano tra di loro, anche con colpi ultra proibiti. A volte, si menano anche da soli. La loro furia distruttiva è uscita di controllo. A quando il vaffa day contro loro stessi?
2017-02-17 08:48:50
Mi auguro che la Roma faccia causa e mandi in default il Comune. Ora basta con questi improvvisati amministratori. Non darò mai più il mio voto a questa gente che sa dire solo NO a tutto. Roma sta morendo e questi non sanno fare NULLA sono dare esito negativo a qualsiasi proposta. Se non sono in grado di amministrare, se ne vadano a casa. Pensavo che potessero fare un buon lavoro, ma non è assolutamente cosi. Solo scandali e incapacità. Speriamo che cadano presto e si torni alle urne. Siamo alla frutta, la città è ridotta come una cloaca a cielo aperto dove tutti fanno tutto e nessuno interviene. Olimpiadi no, stadio no, tra poco ci sarà di nuovo il problema rifiuti, i mezzi pubblici fanno pena, la sicurezza è una chimera, otto mesi di Nulla. VERGOGNA!
2017-02-17 08:56:47
vai con la virata a U: sarà la mazzata finale per la raggi e questa giunta
2017-02-17 09:10:30
É un obbligo morale non far costruire un nuovo stadio a Roma per il bene della città e dei Romani. Il movimento 5 stelle faccia questo regalo e raccoglierà i frutti alle elezioni. Roma non ha bisogno di nuovi stadi. Ci sono l'Olimpico e il Flaminio che sono perfetti per Roma e Lazio. Roma ha invece bisogno di alloggi popolari e spazi di aggregazione sociale soprattutto per gli ultimi. Il comune favorisca solo gli investimenti dei privati per progetti destinati ai poveri e agli immigrati. Se ci sarà il no allo stadio bisogna scendere tutti in piazza a festeggiare!
85
  • 417
QUICKMAP