Roma2024, pronta la mozione M5S: «No condizioni, stop candidatura»

«Coerentemente con quanto sempre sostenuto dal M5S si ritiene, anche a fronte di una approfondita analisi, che non sussistano le condizioni per proseguire nella candidatura della Città di Roma ai Giochi olimpici e paralimpici del 2024». Recita questo la mozione preparata dal M5S. Il testo, ancora una bozza per ora, è soggetto alle ultime limature prima di essere depositato. Verrà discusso in aula la prossima settimana. 

«L'assemblea di Roma Capitale impegna il sindaco e la sua giunta affinché ritirino la candidatura della città ad ospitare le Olimpiadi e le Paralimpiadi del 2024». Così, secondo quanto apprende l'Ansa, si conclude il testo della bozza. Il testo in premessa osserva che: «II 25 giugno 2015 l'Aula approvato la mozione a favore della candidatura di Roma ai Giochi olimpici e ai Giochi paralimpici del 2024. L'11 settembre 2015 l'allora Sindaco Marino ha ufficializzato la candidatura. Il 17 febbraio 2016 è stata presentata la prima parte del dossier »Visione, Concetti e strategia«, elaborata dal comitato per la candidatura di Roma. Considerato che: la seconda parte del dossier »Governance, Legal and Venue Funding« dovrà essere presentata entro il 7 ottobre 2016 a Losanna; il 3 febbraio 2017 dovrà essere presentata la terza parte del dossier »Games Delivery, Experience and Venue Legacy«; l'11 settembre 2017 sarà comunicato il nome della città».

Nella mozione M5S per dire no alle Olimpiadi a Roma vengono citate altre città che in passato hanno ritirato la loro candidatura. «Fra le città per le quali era stata prospettata l'ipotesi di una candidatura, poi ritirata, vi sono: Dubai - Emirati Arabi Uniti; San Diego/Tijuana - USA/Messico; Amburgo - Germania (candidatura ritirata a seguito di un referendum popolare); Madrid - Spagna (candidatura ritirata dal sindaco della città); Boston - USA (candidatura ritirata dal Sindaco della città per l'elevato rischio che i costi ricadano sui cittadini)», di legge nella bozza di mozione che il M5S si appresta a depositare per dire no alle olimpiadi del 2024 a Roma.
Mercoledì 21 Settembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 15:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2016-09-22 11:48:31
hakuna 16,30, Anche se abito a Francoforte, lo scrivo nuovamente,io sono un romano de Roma nato e cresciuto in Via Cremoma (zona Piazza Bologna). Un paio di mesi fa sono ritornato nella mia Roma, mamma mia che disastro, e che delusione vedere questa grande citta in queste condizioni. E si ha il coraggio di parlare di olimpiade. Ottimo il suo post, uno dei pochi che guarda la realtà in faccia. Bravo complimenti.
2016-09-22 10:40:04
i grillini danno fastidio e i magna magna stanno rimanendo a secco della facile pappata!! W la Raggi e tutti i grillini.
2016-09-22 05:19:08
Ci si dimentica che il Comune di Roma stava in fallimento poi con l'artefizio di Roma Capitale abbiamo ricostruito una verginita' persa. Qui bisogna pensare alla ragioneria quotidiana ovvero i cosiddetti "conti della serva" e capire come si possano riparare gli autobus rotti e ripulire strade e giardini. Inoltre va ricordato che in Italia sono previsti premi da capogiro a coloro che hanno ottenuto medaglie ai giochi olimpici: come accadeva nei paesi dell'orbita sovietica. Basta con lo sport businness, basta con la ricerca di grandi affari per le multinazionali, pensiamo ai problemi della gente.
2016-09-21 20:00:57
Perché il Vaticano? Deve dare ordini al Sindaco? C'è un Concordato che non viene mai osservato, la Santa Sede non deve interferire. Perché piuttosto il Papa non è andato dai terremotati, visto che si predica tanto la bontà ad Assisi?
2016-09-21 16:58:47
Avete perso l'occasione di dimostrare che si poteva gestire la cosa in modo onesto e utile per la città e per i cittadini, è troppo facile dire che non si fa perché in passato non ha funzionato o perché in passato hanno rubato, mal gestito e ci hanno lasciato una brutta eredità. Non si può essere il nuovo che avanza solo come slogan!
20
  • 387
QUICKMAP