Roma, accordo Atac tra Campidoglio-sindacati: gli autisti lavoreranno di più

Una rimessa di autobus dell'Atac
Atac strappa la firma dei sindacati sul nuovo piano industriale, che prevede l'aumento dell'orario di lavoro per autisti e macchinisti di Roma. L'accordo firmato oggi da  Cgil, Cisl, Uil, Faisa Cisal e Ugl permetterà l’avvio immediato dell’incremento di produttività: tutti i reparti della partecipata del Campidoglio passeranno da 37 a 39 ore di lavoro settimanale; parte del personale impiegatizio verrà riconvertito in attività operative e le officine lavoreranno h24, sette giorni su sette.

Con questa intesa, l'azienda punta a rafforzare la sua posizione davanti ai giudici del Tribunale fallimentare a cui, due mesi fa, è stato chiesto il concordato in bianco. Soddisfatto del risultato il delegato del Campidoglio al Personale e alle Relazioni sindacali, Antonio De Santis, che ha seguito passo passo la trattativa con le sigle.  «Dopo l’intesa già raggiunta a settembre – sottolinea  De Santi – l’accordo sottoscritto a livello aziendale è un’altra tappa importantissima del percorso che deve portare al rilancio del trasporto pubblico romano. Non possiamo non apprezzare l’atteggiamento responsabile e costruttivo delle sigle firmatarie. Atac è un patrimonio di tutti e tutti devono essere partecipi del processo di risanamento. Qui non sono in sono in gioco interessi di parte ma il dovere di tutti di cambiare rotta».
Luned├Č 27 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 190
QUICKMAP