Scotto gioca e segna con la Juniores
contro Monterosi: 1-1 al Ciccaglioni
Il Rieti in ritiro a Città di Castello
prima del big-match con Trestina

di Christian Diociaiuti
RIETI – Luigi Scotto, anche se squalificato, non rimane certo in panciolle nel weekend sportivo. L’attaccante sardo, autore finora di otto gol con la prima squadra amarantoceleste non potrà giocare domani contro il Trestina e questo pomeriggio ha giocato come fuori quota (è nato nel 1990) con la Juniores Nazionale di Agostino De Vizzi. Al Ciccaglioni si è giocato il big match con il Monterosi, antipasto della gara prevista tra le prime squadre tra sette giorni allo Scopigno. È stato proprio l’attaccante di Sassari a segnare la rete del momentaneo vantaggio reatino, al quarto d’ora del secondo tempo. Il Monterosi ha trovato il pari al 28’ della ripresa: su calcio piazzato dal limite (dubbio e contestato) il Monterosi ha colmato il gap. Il Rieti – anche grazie alla gran partita di Scotto – ha dominato il match, colpendo la traversa nel primo tempo con Iacobelli. La gara, però, è finita 1-1: il Rieti sale a nove punti, il Monterosi rimane secondo con 22.

SALGONO TIENGO E ROSSI
E se Gigi Scotto va con i baby amarantocelesti, alcuni baby salgono in prima squadra: Paris, per la partita di domani ha convocato anche Tiengo e Rossi, alla prima convocazione nell’Interregionale della loro carriera, con la squadra della loro città. Sarebbe fantastico se si creassero, domani, le condizioni perfette per un loro esordio, aggiungendo ancora un altro tassello nei progetti della società di crescita di ragazzi utili alla prima squadra dal vivaio e dal territorio.

RITIRO A CITTÀ DI CASTELLO
La società amarantoceleste ha deciso a ora di pranzo che la squadra, prima del match di Trestina previsto per domani pomeriggio alle 14.40  - e sul quale pendeva e pende la scure del freddo e del gelo, che non sembra mettere a repentaglio comunque la gara - sarà in ritiro nella vicina Città di Castello. Una occasione per fare gruppo e ritrovare la sintonia dopo una lunga pausa come quella natalizia, durata oltre venti giorni. La società non lascia nulla al caso. Mister Paris, intanto, guarda al match: “In questa fase dobbiamo essere bravi ad isolarci dalle distrazioni e pensare esclusivamente ai nostri impegni – è il commento del tecnico Fabrizio Paris sulle pagine web del club – Degli altri ci interesseremo successivamente perché se non vinciamo le nostre di partite, tutto il resto non avrebbe senso. Trestina è una tappa impegnativa, affronteremo un avversario tosto e ben organizzato, ma noi abbiamo voglia di ricominciare così come avevamo concluso il 2016: per riuscirci servirà la partita perfetta dimostrando di  aver imparato soprattutto dagli errori commessi in passato”. La squadra sarà raggiunta da Scotto domani mattina nella sede del ritiro, distante neanche 20 minuti in auto dal Casini di Trestina, scenario del match che verrà disputato domani alle 14.30. 
Sabato 7 Gennaio 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP