Rieti, Tiraferri e quel gol che
vale oro: vinta la scommessa
con papà Mauro
«Riscattato l'errore di Albano»

Tiraferri festeggia il gol alla Flaminia (Foto Meloccaro)
di Christian Diociaiuti
RIETI – La marcia del Rieti verso Fregene è partita ieri, con la ripresa degli allenamenti. Domenica, contro l’Atletico, ci saranno tutti: niente squalificati e Scotto non avrà problemi. Uscito dolorante al ginocchio sinistro, si è sottoposto a risonanza magnetica che non ha evidenziato lesioni. Disponibile anche Tiraferri, pronto a giocarsi la maglia da titolare dopo il gol realizzato contro la Flaminia, che ha portato gli amarantocelesti di nuovo in vantaggio (2-1) nella gara poi finita 4-1 per i reatini.

L’ESTERNO BOMBER
Parla proprio il giovane romano, esterno classe 1997: «Cosa ho provato segnando quel gol alla Flaminia? Beh, è stato un riscatto per l’errore fatto la domenica scorsa ad Albano». Tiziano Tiraferri anche questa domenica ha costretto papà Mauro ad aprire il portafoglio, nella scommessa, tutta in famiglia, che vuole ad ogni gol dell’esterno, un corrispettivo in denaro donato proprio dal pap al figlio giocatore. Tiraferri, col 2-1, è al terzo centro stagionale e ha riscattato l’errore commesso al Pio XII, che aveva permesso il 2-0 targato Sabatini. «L’Atletico? Per quanto riguarda la gara di domenica prossima – aggiunge Tiziano - sarà una gara difficile, andremo lì per cercare di prendere i 3 punti, per continuare ad inseguire il nostro obiettivo». Ma L’Albalonga, che si mantiene a tre punti i dai reatini, riuscirà a tenere il passo? «L’Albalonga è una buona squadra, ma dobbiamo pensare a noi stessi e non pensare alle altre, continuare a vincere come stiamo facendo» conclude Tiraferri. Come detto, al Paglialunga il Rieti si presenta senza squalificati (rimangono 5 diffidati, Luciani, Scotto, Ispas, Tiraferri e Giunta).
Mercoled├Č 14 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP