Rieti, gli appuntamenti del weekend
in città e in tutto il Reatino

Teatro Flavio
RIETI - Gli appuntamenti del fine settimana in tutto il Reatino.

Olio e cultura, insieme, nel Museo dell’Olio della Sabina di Castelnuovo di Farfa. Oggi, a partire dalle 15.30, sarà possibile partecipare a una visita narrata delle sale del Museo, con interventi specifici sull’olio a cura di un esperto del Consorzio Sabina Dop. Alla visita seguirà una sessione teorico-pratica di assaggio, durante la quale sarà illustrato ai presenti come e perché si effettua l’analisi sensoriale degli oli di oliva vergini e saranno fornite utili informazioni relative alla produzione, al consumo ed alla scelta consapevole dell’olio extravergine di oliva.

«Caffe Letterario», con incontri culturali, a Vescovio di Torri in Sabina: oggi dalle 16.30, Marco Testi incontra Rosa Mininno, la fondatrice della Biblioterapia in Italia, attraverso i libri. Domenica alle 18, nella Sala della Cultura di Poggio Mirteto, verrà proiettato il terzo film ispirato alle opere di Pirandello del quale ricorrono i 150 anni dalla nascita. Si tratta de «la rosa purpurea del Cairo», una pellicola del 1985 per la regia di Woody Allen, interpretato da Mia Farrow, Jeff Daniels e Danny Alello. L’ingresso è gratuito. La rassegna, che è curata da Amedeo Fago, prevede poi per domenica 28 gennaio l’ultimo film in cartellone, «Tu ridi» di Paolo e Vittorio Taviani. Tribute Band Vasco Rossi in concert, questa sera, all’Osteria del Somaro ad Orvinio, con il concerto che avrà inizio alle 22. Per la stagione concertistica reatina, domenica alle 17, il foyer del teatro Flavio Vespasiano di Rieti ospita il concerto per flauto e pianoforte «Suoni nel tempo», con Stefano Conti (flauto) e Ruggero Russi (pianoforte).

Festa del patrono San Sebastiano, oggi, a Forano con la sveglia in musica all’alba per le vie del paese. E sempre per la celebrare San Sebastiano, protettore e patrono della Polizia urbana, L’Unione dei Comuni Nova Sabina festeggia la ricorrenza questa mattina a Selci. Festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate in ogni dove nella provincia reatina, da Torri in Sabina a Collevecchio, da Cantalupo a Casperia, fino a Poggio Mirteto Scalo e Antrodoco. Un cliché che le varie confraternite, comitati e associazioni ricalcano da sempre con la festa del santo protettore degli animali. Il momento clou è quello della domenica con le processioni al seguito della statua del Santo, la benedizione di animali e mezzi agricoli, spettacoli pirotecnici e la distribuzione delle ciambelle benedette. Bande musicali al seguito delle processioni e preparazione alla festa che inizia dai giorni precedenti tra momenti religiosi e laici con conviviali ed altre iniziative.

Grande classico al teatro Flavio Vespasiano: «Il berretto a sonagli» di Luigi Pirandello, da lui stesso definita «una commedia nata e non scritta» arriverà a Rieti nella rivisitazione teatrale, regia e interpretazione di Sebastiano Lo Monaco. La commedia dell’ipocrisia per eccellenza, con il berretto citato nel titolo indossato dal buffone, ostentato davanti a tutti come il copricapo della vergogna. «Il personaggio di Ciampa, apparentemente grottesco - spiega Lo Monaco nelle note di regia - è in realtà straziante, il più moderno degli eroi pirandelliani. Il Berretto è la storia di un uomo di poco più di quarant’anni che, tradito dalla moglie, accetta la pena di spartire l’amore della propria donna con un altro uomo, pur di non perderla. Un tema drammatico e attuale. Per tradizione, il personaggio è stato affrontato da attori alla fine della carriera. Questo travisava la forza drammatica di Ciampa, personaggio apparentemente piccolo, ma infinitamente grande». Oltre a Lo Monaco, sul palco Gianna Giachetti, Maria Rosaria Carli, Clelia Piscitello, Lina Bernardi, Rosario Petix, Claudio Mazzenga, Maria Laura Caselli, per la Produzione di Sicilia Teatro, lo spettacolo è in cartellone questa sera alle 21 e sarà preceduto da un matinée per le scuole alle 10.30, con ingresso a 10 euro.

Arriva a Rieti, nella Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo «Pinocchio, le avventure di un sognatore». Gli appuntamenti sono oggi alle 15.30 e alle 17.30 (info e prenotazioni al 347/0002029; teatrodeiburattini.it). Un classico, ma nella rivisitazione della favola proposta dal Teatro Umbro dei Burattini il personaggio di Collodi gioca con i videogames e strizza l’occhio ai social-network. L’antica arte dei burattini presenta Pinocchio in chiave moderna, in uno spettacolo di 75 minuti, dove il burattino veicola anche un messaggio contro il cyberbullismo.

Festeggiamenti per Sant’Antonio Abate a Posta. Fino a domenica, nel paese, musica, cibo e festa, con un’ulteriore data, quella del 27. La tradizione avrà il suo culmine al mattino, quando cavalli, asini, buoi e muli traineranno dei grandi tronchi detti «stanghe» fino alla chiesa, con scopo solidale. Non mancheranno i piatti tipici. Domani sera si potranno degustare gli zampetti di maiale in salsa verde, mentre dalle 11.30 di domenica polenta con salsicce e fagioli. La novità è l’aggiunta della sagra della polenta di farro con ricotta stagionata nella serata di sabato 27. Oggi, per l’accensione e benedizione del fuoco, arriverà il vescovo di Rieti Domenico Pompili.
Sabato 20 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 01:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP