Rieti, gli Arieti si presentano in Comune:
«Obiettivo, restare in serie B».
Sulla maglia la dedica ad Amatrice

L'aula consigliare del Comune durante la presentazione del Rieti Rugby
di Valerio Coan
RIETI - Una sala consiliare gremita ha applaudito ieri la presentazione dell’Asd Arieti Rugby Rieti 2014. Un’ora di tempo per illustrare i progetti che la Società porta con sé per la stagione 2017/2018 ed anche per le annate future.

I tanti interventi ritmati dall’esperienza di Stefano Pozzovivo e le belle parole spese da parte delle istituzioni cittadine offrono una prova lampante dell’attaccamento della città ad una realtà sportiva storica come il rugby per Rieti. 

Dapprima il vescovo monsignor Domenico Pompili si è espresso verso i ragazzi della seniores e i più piccoli rivolgendo loro «Un gigantesco in bocca al lupo» e l’augurio di non distogliere mai la vista dalla vera meta, ovvero i valori dello Sport. Il Sindaco Antonio Cicchetti ha espresso poi vicinanza e supporto per l’intero gruppo degli Arieti descrivendo «La nuova compagine che si mescola alla vecchia gloria» come un «piccolo miracolo che tanto promette».

Ha espresso poi a nome del Comune vicinanza e pieno appoggio per raggiungere importanti risultati. Il consigliere con delega allo Sport Roberto Donati ha illustrato come il progetto della nuova Club Huose sarà portato a termine dopo i lavori già attuati all’interno dello Iacoboni per far sì che la struttura sia «Un punto di riferimento e fiore all’occhiello della città».

Il presidente Dino Giovannelli orgoglioso della partecipazione cittadina invita tutti ad avere coraggio per affrontare la stagione «Coraggio che vuol dire vincere la paura per poter diventare persone migliori». La difficoltà del campionato di Serie B è nota a chiunque, per questo è necessario «Essere ostinati e duri nei nostri confronti per ottenere la permanenza, primo obiettivo di tanti». 

A prendere la parola anche il delegato della Fir Antonio Luisi con i complimenti per questo primo risultato raggiunto e con l’in bocca al lupo per i tempi che verranno.

Emozionante la presentazione condotta dal direttore sportivo Amedei dei giocatori della rosa Seniores, nominati ed applauditi uno ad uno.

Ancor più emozionante l’arrivo del Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi che quasi commosso ringrazia ancora una volta il mondo sportivo ed in particolare l’ambiente rugbistico reatino per il grande aiuto offerto durante la tragedia del terremoto: «Al di là dei contributi economici credo che la vita si viva di gesti, quelli degli Arieti non li dimenticheremo mai».

In conclusione sono state donate le maglie amarantocelesti che gli Arieti indosseranno nel corso di questa stagione, con la dedica ad Amatrice sulle spalle, ad ognuna delle figure che hanno supportato la vicinanza al Club reatino.
Domenica 24 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP