Rieti, catturano fringuelli e altri
volatili senza permessi:
nei guai tre bracconieri

Carabinieri
RIETI - Tre denunce per specie protette di uccelli catturati con mezzi non consentiti.

Nei guai tre bracconieri alla vigilia di Capodanno. I carabinieri della stazione di Stimigliano li hanno colti con le mani nel sacco a Collevecchio nei pressi del lago sportivo. Si tratta di tre persone, un quarantaquattrenne ed un appena sedicenne del luogo e un sessantenne pensionato di Roma. Gli stessi sono stati sorpresi con due volatili del tipo “fringuello”.

La successiva perquisizione personale, veicolare e locale operate dai militari, hanno portato al rinvenimento di svariata attrezzatura non autorizzata per la cattura di volatili, quali gabbiette, reti ed paletti su cui apporre le stesse nonchè di altri 36 esemplari di volatili di varie specie, la maggior parte dei quali catalogata come “specie protetta” e per i quali ne è vietata la caccia. Tutta l’atttrezzatura è stata posta sotto sequestro mentre per i tre è scattata la denuncia in stato di liberta’ alla procura di rieti e a quella per i minorenni di roma per i reati maltrattamenti di animali, furto aggravato e violazione del divieto di uccellazione mediante l’utilizzo di mezzi non consentiti.
I volatili sono stati immediatamente liberati come da normativa prevista.
 
Marted├Č 2 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP