Rieti, Collespada: frazione di Accumoli
verso la ricostruzione post terremoto
con l'iniziativa della Cna

Collespada
RIETI - Un progetto già ben avviato per portare alla ricostruzione di Collespada, frazione di Accumoli, colpita dal terremoto del 24 agosto 2016 e dalle forti scosse dell'ottobre successivo. L'iniziativa è della Cna di Rieti e il tema sarà affrontato e presentato nel convegno di venerdì 16 febbraio, alle 15.30, dal titolo «Sisma, azioni esemplari di prevenzione e ricostruzione». Nell'appuntamento, coordinato dalla direttrice della Cna di Rieti, Vincenza Bufacchi, nella sala consiliare della Provincia di Rieti, saranno presentate a una platea di imprese, professionisti e amministratori, due azioni «esemplari»: una di prevenzione antisismica, «Progetto Valtiberina», e una, appunto, di ricostruzione, che riguarda la rinascita di Collespada, «esempio unico di collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti che porterà all'apertura di un solo cantiere dopo un grandissimo lavoro in larga parte già svolto». Tra i partecipanti, il direttore dell'Ufficio speciale ricostruzione, Stefano Fermante, il vescovo di Rieti, Domenico Pompili, il sindaco di Accumoli, Stefano Petrucci e il presidente della Provincia, Giuseppe Rinaldi. «I cittadini di Collespada - ricorda una nota di Cna Rieti - all'unanimità, hanno sottoscritto una sorta di accordo unitario in termini di scelte. Così, tutta la fase di demolizione ha visto sottoscrivere le liberatorie immediatamente e in un unico passaggio. Ad oggi Collespada è l'unica frazione che ha completato tutti i rilievi e le analisi, base essenziale e preliminare per la ricostruzione. E' stato rilevato lo stato attuale dei sotto-servizi ed è pronta per le progettazioni di dettaglio».
Venerd├Č 9 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP