Il Rieti non perde colpi e resta
secondo, Curci e Parlato:
«Il pensiero è per la famiglia Dionisi»

La squadra del Rieti
di Christian Diociaiuti
RIETI – La straordinaria rimonta (3-1) su un campo difficile come San Teodoro, spazzato dal vento, e dove i padroni di casa sono passati in vantaggio a fine primo tempo, è una dedica. Per Matteo Dionisi e per la sua mamma che non c’è più. Si parla poco di calcio dopo la seconda trasferta sarda (che è anche un record, otto risultati utili di fila per il Rieti, mai così bene negli ultimi anni) dove a Santaguida hanno risposto Scotto (doppietta) e Cericola, col sardo all’ottava rete stagionale e il romano al primo centro, che ha conquistato un rigore e colpito una trasversa (che ha propiziato il gol del 3-1 finale). E pazienza se il pubblico di casa ha contestato il penalty e la squadra reatina. Il Rieti ha giocato senza Cuffa e Dionisi, colpito dalla morte della mamma all’alba di sabato. Matteo non c’era in Sardegna e la squadra l’ha omaggiato dedicandogli il successo. E  la conferma del secondo posto (Atletico vincente contro il Budoni).

SOLO DEDICHE
Dicevamo, si parla poco di calcio dopo la vittoria in casa Rieti: «Oggi – dice patron Curci, a San Teodoro con la squadra - le uniche parole post-gara le voglio spendere per manifestare una volta di più vicinanza e affetto a Matteo Dionisi: questa vittoria è per lui, per Federico e per Dino (fratello e papà di Matteo, ndr), il pensiero era fisso a quanto accaduto ieri perché quando perdi una persona cara, tutto il resto passa in secondo piano. Abbiamo onorato l’impegno, i ragazzi sono stati esemplari dimostrando di essere un gruppo ancor prima che una squadra di calcio».

Anche il tecnico, Carmine Parlato, pensa a Matteo Dionisi e alla mamma Nadia che non c’è più: «Nadia da lassù ci ha sicuramente protetto e questa vittoria è per lei, per Matteo e per tutta la famiglia Dionisi. Le mie parole sono quelle di tutta la squadra, che oggi in campo è scesa proprio con l’intento di dedicare qualcosa di importante a Teo. E se c’è riuscita è proprio perché dallo 0-1 in avanti ha saputo metterci il cuore e la voglia di portare a casa questa missione. Di calcio parleremo da martedì in avanti, oggi è giusto restare nel lutto e nella riflessione».

A San Teodoro c’era un tifoso: Diego ha ringraziato la squadra per il successo e la squadra lo ha omaggiato per l’impegno. Domenica Rieti-Anzio.

RISULTATI, VIII GIORNATA
Albalonga-Ostia Mare 0-0
Anzio-Monterosi 1-3
Aprilia-Nuorese 1-0
Flaminia-Cassino 1-2
Lanusei Calcio-Trastevere 1-2
Latte Dolce Sassari-Latina 0-0
Lupa Roma-Tortoli 4-3
San Teodoro-Rieti 1-3
Atletico-Budoni 1-0
 
CLASSIFICA
Atletico 22
Rieti 20
Trastevere 18
Albalonga E Latina 16
Ostia Mare 15
Cassino 14
Aprilia 11
Nuorese, Monterosi e Lupa Roma* 10
Budoni, Flaminia, Anzio 7
Tortolì 6
Latte Dolce 5
Lanusei e San Teodoro 4
* Un punto di penalizzazione
Domenica 22 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:31

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-10-22 21:46:23
Come al solito grande allenatore
QUICKMAP