Rieti, Aniballi, Bruni e Di Giambattista
illuminano il Trofeo Torri Gemelle.
Moretti vince il memorial Moroni

Valentina Aniballi
di Lorenzo Bufalino
RIETI - Ieri pomeriggio allo stadio Raul Guidobaldi è andato in scena il consueto Trofeo Torri Gemelle, competizione organizzata ormai da anni dall’Atletica Studentesca Rieti nel giorno della commemorazione dell’attentato dell’11 settembre 2001. Le gare erano state rinviate proprio lunedì, giorno della ricorrenza, e posticipate alla giornata di ieri per il maltempo che ha colpito Rieti nell’ultimo fine settimana.

Ad illuminare il trofeo ci hanno pensato molti atleti che nonostante il periodo hanno comunque sfoggiato delle buone prestazioni. Il miglior risultato arriva dalla pedana del lancio del disco dove la reatina del gruppo sportivo esercito Valentina Aniballi, ha vinto la sua gara con la buona misura di 55.92 m arrivando davanti ad all’altra azzurra Stefania Strumillo che ha chiuso la gara con 53.50 e terza la lanciatrice di origine polacca Katarzyna Hnatiuk con 47.80.

Per quanto riguarda gli atleti reatini nella pedana del salto con l’asta ha gareggiato Roberta Bruni (carabinieri) che ha chiuso la sua gara con 4.10 m, fallendo poi per tre volte quota 4.20. La Bruni sta tornando in buone condizioni fisiche e tecniche ed insieme alla Aniballi guiderà lo squadrone femminile della Studentesca Milardi la prossima settimana a Modena per la finale dei campionati di società. Con loro a Modena ci sarà anche l’altra carabiniera Giulia Latini che nei 100 ostacoli ha dovuto correre contro tempo e vento chiudendo con 14.29.

Buonissimo risultato per Mario Di Giambattista, atleta dell’E.servizi Futura Roma, nei 400 metri dove è sceso sotto la barriera dei 47 secondi con il tempo di 46.99, arrivando davanti al reatino Giorgio Trevisani in ottima forma in questo finale di stagione che arriva secondo in 48.53.

Gara attesa anche quella dei 100 metri maschili che per l’occasione sono stati dedicati al compianto giudice di gara Massimo Moroni deceduto da poco che da sempre a calcato la pista e l’erba del Guibobaldi con la sua inseparabile pistola con cui ha dato migliaia di partenze lungo la sua carriera da starter.

Il memorial è stato vinto dal romano Antonio Moretti con il tempo di 10.79 davanti a Giovanni Tomasicchio con 10.83 ed il reatino Lorenzo Valentini terzo in 10.84. Nei 200 metri vittoria per Alessandro Galanti dell’E.servizi Futura con 21.73 davanti all’aviere che si allena al Guidobaldi Francesco Cappellin che chiude secondo in 21.81.

Buoni risultati anche in chiave giovanile dove Federico Fratili vince il salto triplo con il suo nuovo personale di 12.89 che rappresenta anche la misura che gli permetterà di essere della partita del criterium per regioni di Cles del prossimo ottobre.
Mercoled├Č 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP