Inchiesta Ong, Osservatore Romano: «Purtroppo i sospetti non sembrano infondati»

«Non bastano gli orrori della guerra, gli stenti di fughe interminabili, i rischi del mare aperto, lo sfruttamento economico e sessuale. Sulla pelle dei migranti sta emergendo un ennesimo scandalo: il sospetto - che purtroppo non sembra totalmente privo di fondamento - di una manipolazione a fini economici e politici anche delle operazioni di salvataggio». Lo sottolinea l' Osservatore Romano riferendosi alle polemiche di questi giorni sul ruolo delle Ong nelle operazioni di soccorso dei migranti.

«Il sospetto è che le navi delle organizzazioni non governative vengano utilizzate come una sorta di taxi dai trafficanti di esseri umani per fini tutt'altro che umanitari. Un atto doveroso e irrinunciabile, come quello di salvare vite umane, verrebbe così stravolto, infangato da interessi e giochi di potere. Così come è già accaduto per l'accoglienza diventata occasione di speculazione da parte di organizzazioni criminali».

Le polemiche di questi giorni «non aiutano a chiarire la questione. E la paura che venga meno lo sforzo generoso di molti per il salvataggio dei migranti non deve portare a semplificare il problema negandone l'esistenza».
Venerdì 28 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 29-04-2017 07:37

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2017-04-30 13:42:59
SI agli aiuti a i veri migranti, no all'invasione del Paese da giovani forzuti e clandestini politicamente assistiti
2017-04-29 21:47:33
Basta che non li portino in Italia poi anche santi subito! *** (; - BdV/Anchise
2017-04-29 10:29:39
Spero che la Boldrini e la sinistra tutta non pensino di definire le parole dell'Osservatore Romano "irresponsabili e fatte ad arte per gettare fango sulle ONG e tese solo a far morire i migranti in mare". Credo che peggio dell'ottusità, in una certa sinistra, ci sia solo la stupidità; a meno che, peggio, non ci sia la collusione con i trafficanti di esseri umani!
2017-04-29 10:10:32
ogni tanto un pm fa trombetta ... strano che nessuno poi paghi... un giudice deve indicare un colpevole e portare le prove per farlo condannare... ma a tanti piacciono quelli alla HJ Woodcoccodè.... mi aspetto almeno 150 pollicioni versus... qualcuno in più è cmq gradito
2017-04-29 00:07:36
Per "giulioconsole". Strano però il metodo di misura dei buonisti. Il Codice Civile stabilisce (ai fini di una procreazione responsabile) l'obbligo per entrambi i genitori di educare e mantenere la prole eventualmente messa al mondo fino alla maggiore età, istituendo la fattispece giuridica della Patria Potestà, arrivando perfino a stabilire la loro responsabilità patrimoniale nel caso di danni provocati a terzi. Ciò vale per i cittadini italiani. Invece nel casi dei clandestini arrivati con figli che loro hanno messo al mondo vale il principio che debbano essere mantenuti dai contribuenti dei paesi d'approdo come è per l'Italia, considerati una sorta di genitori adottivi. E cio tenendo presente che, come ha detto a suo tempo il Santo Padre (in questo caso fonte ben attendibile) essi figliano come conigli, malgrado siano in condizioni di estrema indigenza. Per quanto riguarda poi gli aborti spesso (non sempre beninteso) sono la risultante di una consapevole impossibilità o comunque difficoltà di poter offrire una benchè minima spranza di vita dignitosa per i propri figli, poichè il lavoro a tuttoggi quì in Italia è una merce difficilissima da trovare.
30
  • 15,6 mila
QUICKMAP