Gendarmi armati sull'aereo di scorta a Papa Francesco: scoppia la polemica

di Franca Giansoldati
BOGOTA' – Può l'aereo papale viaggiare con delle armi a bordo? La polemica è scoppiata durante il viaggio di Francesco in Colombia, dopo essere stata sollevata dai responsabili dell'aviazione civile, l'organismo dal quale dipendono i voli interni della compagnia di bandiera Avianca utilizzata da Papa Francesco per spostarsi all'interno del Paese e raggiungere le tre città previste, Villavicencio, Medellin e Cartagena. Il vice direttore dell'aviazione civile Edgar Francisco Sánchez ha dovuto emettere una autorizzazione speciale per permettere a tre uomini della Gendarmeria vaticana di portare con sé armi sullo stesso volo usato da Bergoglio.

L'autorizzazione nei giorni scorsi è stata al centro di un braccio di ferro tra l'aviazione civile e quella militare. Ad averla vinta è stato il segretario della sicurezza militare, il generale Juan Carlos Ramírez, a favore del trasporto di armi a tutela del pontefice anche su un volo civile.

«Se il livello di rischio per alcune personalità è evidente, il trasporto di guardie armate a bordo dello stesso aereo potrà avvenire ma solo tramite voli speciali, non civili, per non trasferire questo rischio agli altri passeggeri che utilizzano il servizio civile di trasporto aereo» ha spiegato Sanchez in un comunicato.

Stamattina Papa Francesco è volato a Villavicencio, una cittadina a 40 minuti di volo da Bogotà per celebrare una messa e una celebrazione per la riconciliazione nazionale.

«Le misure di sicurezza dell'aviazione civile in Colombia vanno applicate a qualsiasi persona, colombiana o straniera che utilizzi l'infrastruttura aeronautica del Paese. Di conseguenza le decisioni si applicano all'aereo civile in cui vengono trasportati il ​​pontefice e altre persone a bordo» aveva aggiunto Sánchez. La deroga passata risulta valida fino alla fine del viaggio papale. A bordo dell'aereo del Papa, oltre a calici, turiboli e rosari benedetti, i gendarmi potranno portare anche pistole d'ordinanza.
 
Venerdì 8 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-09-09 08:46:47
Ma che bisogno c'è di andare in questi paesi? Con tutti i problemi da risolvere in questa chiesa a dir poco malata e non più credibile...........come ci manca un Papa Giovanni,che sapeva entrarti nell'anima....................non questo rappresentante politico del vaticano.
2017-09-08 18:54:04
in un mondo fuori dal mondo reale, come il regno di "c'era una volta", potremmo anche scandalizzarci delle armi vicino al Papa. Ma in questo mondo concreto e reale non sarebbe il caso. A meno di essere anime belle, che vedono il mondo attraverso occhiali rosa. Su, andiamo, non siamo bimbi, il Papa predica pace e amore e fa bene, ma in attesa del Regno Celeste sulla terra, occhio vigile e mano sul calcio della pistola a protezione del pastore delle pecorelle
QUICKMAP