Obama: «Insieme a Trump per una sereno passaggio di consegne»

Dopo Hillary Clinton anche il presidente uscente Obama ha commentato la sconfitta elettorale: «Ho subito chiesto al mio staff di organizzare una serena transizione qui alla Casa Bianca come avvenne tra Bush e me. Con il nuovo presidente, al quale ho espresso i miei complimenti, ci sarà la massima collaborazione per il bene del nostro paese. Non nascondo la mia tristezza ma sono sicuro che non andrà perso il lavoro che abbiamo realizzato in questi anni.
La nostra missione era quella di lasciare il paese in condizioni migliori. E l'America è più forte rispetto a otto anni fa».

«Non è un segreto che tra me e Trump ci siano differenze significative. Otto anni fa c'erano differenze abbastanza significative anche tra me e il presidente Bush», ha ricordato Obama, sottolineando come «la presidenza e la vice presidenza siano più grandi di ognuno di noi». «Noi adesso tifiamo tutti per il successo per unire e guidare questo paese - ha detto ancora - La transizione pacifica dei poteri è uno dei marchi distintivi della nostra democrazia».

«A ogni modo non potrei essere più orgoglioso della Clinton, la sua è stata una campagna storica».  
Mercoled├Č 9 Novembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 18:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP