Maturità, ecco tutte le tracce dei temi

ROMA - «Ammazzare il tempo» (da Auto da fè) di Eugenio Montale, I giovani e la crisi, lo sterminio degli ebrei, una riflessione su problemi, sfide e sogni delle nuove generazioni. Alle 11, in anticipo rispetto all'orario degli scorsi anni, sul sito del Ministero dell'Istruzione www.istruzione.it sono state pubblicate le tracce della prima prova scritta dell'Esame di Maturità, quella di italiano, uguale per tutti gli indirizzi di studio. Durata massima della prova sei ore; consentito soltanto l'uso del dizionario italiano.

Per l'analisi del testo (Tipologia A) è proposto ai ragazzi un brano di prosa di Eugenio Montale «Ammazzare il tempo» tratto da «Auto da fè. Cronache in due tempi».

Nella tipologia B - redazione di un saggio breve o di un articolo di giornale - sono suggeriti quattro argomenti.

Per l'ambito artistico-letterario «Il labirinto»; tra gli allegati, oltre a brani di Ariosto (Orlando Furioso, canto dodicesimo), Jorge Luis Borges (L'immortale), Italo Calvino (Le città invisibili) e Umberto Eco (Il nome della rosa), figurano immagini di quadri di Picasso (Minotauromachia), Pollock (Pasiphae) ed Escher (Relatività).

Per l'ambito socio-economico il tema riguarda I giovani e la crisi: tra i documenti articoli di giornale (uno dedicato a Steve Jobs), dati tratti dal rapporto Censis e dall'Istat.

Per l'ambito storico-politico si chiede ai candidati di riflettere sul tema «Bene individuale e bene comune» prendendo spunto da scritti di S.Tommaso d'Aquino (La somma teologica), Rousseau (Del contratto sociale), Luigi Einaudi (Lezioni di politica sociale) e Giuseppe De Rita.

Per l'ambito scientifico-tecnologico è proposto «le responsabilità della scienza e della tecnologia»: tra i documenti Hans Jonas, Primo Levi (Covare il Cobra), Leonardo Sciascia (La scomparsa di Majorana), articoli di giornale e dichiarazioni di Margherita Hack.

Il tema storico chiede ai candidati di soffermarsi, prendendo spunto da un testo di Hannah Arendt, sullo sterminio degli ebrei pianificato e realizzato dai nazisti durante la seconda guerra mondiale.

Infine, per il tema di ordine generale, il cosiddetto tema di attualità, di solito apprezzato dagli studenti, si invitano i ragazzi a riflettere, a partire da una famosa dichiarazione di Paul Nizan, scrittore e filosofo francese: «Avevo 20 anni: non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita».

Mercoledì 20 Giugno 2012, 12:40 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
QUICKMAP