Lorenzin: «Sanità, con 2 miliardi ​in più subito assunzioni e vaccini»

di Marco Ventura
È felice il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, reduce dal Consiglio dei ministri che ha confermato l’aumento di 2 miliardi per la Sanità. «Sono stata in silenzio per due settimane, dicevano tutti che avremmo tagliato e invece abbiamo aumentato il fondo da 111 a 113 miliardi».   Matteo Renzi ha parlato di un miliardo ballerino fino all’ultimo. È stata dura? «Abbiamo dovuto trovare le coperture, è stato un lavoro di giorni. Ma erano due anni che lavoravamo sugli obiettivi...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 16 Ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento: 14:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2016-10-17 09:21:39
lorenzin felice ,quando nei vostri ospedali succede di tutto !!!! ma vai a lavorare
2016-10-16 23:30:50
Continua la campagna acquisti del governo Renzi. Un classico. Per comprare, in questo caso, un bel po' di "Si'" al referendum, si mette mano al cucuzzaro dei pubblici quattrini: dalla quattordicesima alla Sanità, dal contratto del pubblico impiego alle assunzioni nelle forze dell'ordine, per tacere del Ponte sullo Stretto..... speriamo che il 4 dicembre arrivi prima che il toscano abbia svuotato interamente la cassa
2016-10-16 20:35:42
Chi ci mangia sui vaccini ?? Gli stessi che avevano diffuso il terrore dell'aviaria rivelatosi infondato ? O quelli che all'inizio dell'inverno vogliono obbligare gi anziani a vaccinarsi per non prendere il raffreddore ?
2016-10-16 18:10:44
Due miliardi in più nel calderone da cui i cittadini non trarranno alcun beneficio come è stato finora. Per esempio il costo della sanità nel Lazio, e lo dico vivendo a Roma, con l'alibi dei buchi fatti dalle gestione passate di cui i tanti responsabili sono contemporanei intoccabili, è arrivato per i singoli a livello intollerabile come tasse aggiuntive sul reddito, come costo del ticket ricette comprese. Per contro abbiamo tempi biblici nelle prenotazioni di ricoveri e prestazioni. La ciccia e cioè l'agire dove c'è il vero spreco e cioè nel cuore del sistema non viene mai aggredito mentre le ripercussioni sull'utente sono sempre più disastrose. Se è ufficiale che 11 milioni di italiani non si curano più quale genio deve nascere per comprendere che forse "qualcosina" non va?
2016-10-16 17:39:26
Che buffaroli !! Quando si avvicinano le votazioni :si parla di assunzioni,posti di lavoro per tutti ,2 miliardi alla sanità....giu' le tasse ;che vergogna .Il 5 dicembre già si rimangeranno tutto come sempre.E' il loro modo di fare.Per contrastare questi avvoltoi :votiamo NO.
10
  • 77
QUICKMAP