Voto, Meloni: «Per Lazio proponiamo Rampelli. Pirozzi? Non c'è convergenza»

«Gasparri sarebbe un buon candidato ma noi abbiamo messo sul tavolo il nome del nostro capogruppo, Fabio Rampelli e ricordo che Fdi nel Lazio è il partito di maggioranza relativa». Lo afferma la leader di Fdi Giorgia Meloni a Cartabianca, su Raitre. E sulla discesa in campo di Sergio Pirozzi Meloni sottolinea: «L'ho sentito e gli ho detto che se non fosse possibile, come mi pare, arrivare a una convergenza sul suo nome sarà lui a decidere se vorrà dare una mano al centrodestra a vincere o», restando candidato, «a perdere».

In Lombardia, ha detto Meloni, «abbiamo deciso chi candidare, penso che il profilo di Attilio Fontana sia un ottimo profilo. Gelmini sicuramente è persona più nota ma non credo che necessariamente si debba puntare sul nome più noto. A me piace il profilo di un sindaco riconfermato a furor di popolo, che ha ben governato, io sono per la competenza».

«Io ho chiesto che tutti i candidati» del centrodestra «siano convocati in una grande manifestazione in cui, davanti agli elettori, si impegnino a mantenere il vincolo di mandato», ha affermato la leader di Fdi. Sulla possibilità che Silvio Berlusconi, dopo il voto, si stacchi dalla coalizione del centrodestra per formare un governo di larghe intese con Matteo Renzi, Meloni è netta: «Anche se ci fosse un'attrattiva tra Renzi e Berlusconi non ci saranno i numeri per fare un "Renzusconi"».

«Ci sono due possibilità alla fine di queste elezioni - ha concluso Meloni - o l'Italia precipita nel caos o vince il centrodestra».
Giovedì 11 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2018 17:09

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-01-12 16:03:26
Se non sbaglio Gasparri viene da AN,adesso è in Fi, non capisco perchè la Meloni non sia d'accordo sul suo nome.
2018-01-12 10:59:19
Stamane ho visto in una trasmissione televisiva, gli ultimi sondaggi sulle elezione nel lazio. Con mia sorpresa si é visto che il M5s è chiaramente in testa.Come si spiegano questi risultati dopo che si dice in continuità del disastro della Raggi a Roma. Il Lazio è praticamente Roma con tutti i suoi abitanti. il rersto si potrebbe dimenticare.
2018-01-12 13:13:27
per questo ci vorrebbe una serissima politica di decentralizzazione da roma ai capoluoghi. ne gioverebbe tutto il paese se fatto bene. non è colpa della raggi però, non si può rimediare in pochi anni a quello che si è fatto in 20 o 30, con la spazzatura alla gola ed i trasporti in malora. non voglio dire con questo che la raggi brilli di luce propria ma nemmeno che le si possa dare la colpa di ogni cosa.
2018-01-12 10:15:52
Sono diventato vecchio e sento sempre i stessi nomi.............che stress...............
2018-01-12 10:07:16
Certo se si prensetava uno nuovo come in Austria avrebbe vinto a man bassa, ma certi personaggi secolari è meglio lasciarli dove sono.
11
  • 573
QUICKMAP