Pd al lavoro su un ddl adozioni: tempi più brevi e limiti di età ridotti

di Antonio Calitri
La cancellazione della stepchild adoption della legge sulle unioni civili ha fatto diventare una priorità per il partito democratico la riforma di tutte le adozioni, dove è in vigore una legge del 1983 che non fotografa i mutamenti della società italiana degli ultimi vent'anni. Con una riforma complessiva che riguarderà praticamente tutto, sia le adozioni nazionali che internazionali e che promette di tagliare le lungaggini e i costi delle attuali procedure. Un ddl blindato, assicurano i dem, firmato dai due capigruppo, Zanda e Rosato.

Cambieranno innanzitutto i requisiti di accesso passando dalla famiglia tradizionale al centro dell'attuale normativa alle diverse famiglie, alle unioni civili e anche alla possibilità di adozione per i single; verrà alzata poi l'età di accesso delle coppie alla procedura di adozione visto che la società è cambiata e che anche le famiglie si formano a un'età molto più avanzata rispetto al passato. Infine, per le adozioni internazionali dovrebbe essere sostituita l’attuale Cai (commissione adozioni internazionali) accusata spesso di immobilismo, con una vera e propria Agenzia legata al ministero degli Esteri e in grado di muoversi rapidamente sul panorama globale.
 
PRIMA MONTECITORIO
Insomma, il fallimento della stepchild adoption potrebbe rivelarsi molto positivo per l'intero paese visto che ha fatto diventare le adozioni una priorità di Matteo Renzi e del Parlamento. A ufficializzare il nuovo orientamento del Pd è stata ieri la senatrice Monica Cirinnà, autrice del testo sulle unioni civili che intervenendo alla trasmissione Agorà aveva annunciato: «Un ddl sulle adozioni per le coppie omosessuali è quasi pronto. Verrà incardinato alla Camera, dove i numeri sono sicuri, in modo che arriverà al Senato blindato». «Si tratterà di un testo che riguarderà tutte le adozioni ma se ne occuperanno a Montecitorio», ha sottolineato, «proprio per incardinarlo lì dove la maggioranza è più forte». In prima linea per il Pd ci sono tre donne, la responsabile welfare e terzo settore della segreteria nazionale Micaela Campagna, la vicepresidente dell'assemblea nazionale Sandra Zampa e la responsabile infanzia e adolescenza Vanna Iori. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 27 Febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento: 13:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2016-02-27 09:30:34
Certo!! questa √® la cosa pi√Ļ importante di un paese allo sbando....ma per favore!!
2016-02-27 09:45:16
ci sono moltissime famiglie normali che vorrebbero adottare bambini ma sono costrette a rivolgersi all'estero soggiornando in loco con forti spese perche la burocrazia italiana e leggi capestro rendono difficile l'adozione di bimbi italiani.Pensiamo a queste adozioni con papà e mamma e non a due padri o due mamme omosessuali.
2016-02-27 10:03:08
ma di quale lavoro andate cianciando, non si muove foglia se verdini non voglia. Ridicoli.
2016-02-27 14:10:26
bella presa per il sedere da un governo non eletto. La democrazia e' veramente morta e seppellita. Non esiste piu nessuna opposizione e ala palazzo conoscono quando e il giorno dello stipendio ma non sanno cosa sia un IMPEACHMENT contro un governo che e' stato eletto dal popolo, e' durato troppo e passa leggi dittatoriali a piacere senza ostacoli, come quella delle banche corrotte che adesso hanno mano libera di impossessarsi della casa anche se non paghi alcune rate, ma se loro fanno interllazzi furbastri e fanno perdere i risparmi ai pensionati sono liberi di continuare a furfantare.
2016-02-28 18:30:50
Meno male che ci sono comunisti come Speranza che oltre ad avere il potere, la paghetta da 20,000 Euri al mese, gli immigrati Africani e Medio-Orientali, Moschee in tutta Italia, matrimoni "gay", anarchismo Marxista, Rom con licenza di delinquere, Magistrati e Giudici che suonano il violino invece di emanare sentenze...ecc...ecc...ecc....vogliono pure metterci la faccia.....come se il popolo Italiano non avesse ancora capito chi comanda nella nostra Nazione. Speriamo che il nuovo Presidente degli USA sia messo al corrente che l'Italia da loro salvata dai Fascisti e` ora in mano a dei Marxisti convinti e fanatici che oltre a fare tutto quello elencato sopra si permettono di destabilizzare l?Europa con la loro propaganda pseudo-umanitaria nettamente a sfavore degli USA , Israele e tutto il mondo Occidentale.
5
QUICKMAP