Statali, stretta sugli assenteisti: licenziamento in tronco in 48 ore

di Andrea Bassi
Matteo Renzi ha annunciato che mercoledì prossimo, subito dopo il voto al Senato sulla riforma Costituzionale, ci sarà un consiglio dei ministri nel quale sarà approvata la riforma della Pubblica amministrazione. Ma la vera novità è che nel pacchetto di provvedimenti (come anticipato da Il Messaggero di ieri), sarà inserito un ulteriore decreto, un provvedimento per licenziare i dipendenti assenteisti, quelli che «timbrano il cartellino e poi scappano». È la risposta del governo, il «pugno di ferro» lo ha definito Renzi parlando al Tg5, ai casi di cronaca di queste ultime settimane. Il riferimento del premier è alle immagini che hanno fatto il giro delle televisioni e del web, dei dipendenti del Comune di Sanremo che timbravano il cartellino in brache e poi andavano via, alcuni di loro persino a fare canottaggio. Oppure il caso più recente del Museo di arti e tradizioni di Roma. «Sono atti insopportabili», ha detto il premier, «perché i dipendenti pubblici che fanno così distruggono la credibilità della Pa».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 16 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 17-01-2016 11:20

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 27 commenti presenti
2016-01-16 09:08:25
MA NON fate ridere i polli
2016-01-16 09:54:16
Stupidaggini....come al solito.Lo sanno tutti che qualsiasi giudice cui si rivolgano questi li reintegrerà con l obbligo del pagamento degli arretrati.Le stesse amministrazioni in cui è accaduto qualcosa di simile si guardano bene dal licenziarli,almeno fino al secondo grado di giudizio,proprio per timore di dover pagare un surplus....in pratica oltre il danno anche la beffa.
2016-01-16 09:54:49
beh, era ora, comunque prima avrei pensato ad una stretta seria sulla corruzione, poi avrei pensato anche a quelli che sono i piccoli imbroglioni e disonesti ma il governo renzi, si sa, forte con i deboli, debole con i forti.
2016-01-16 10:24:43
La stessa regola deve valere anche per tutti Ministri che per giorni e giorni disertano il parlamento.
2016-01-16 10:58:05
Qualche giorno fa in TV ho assistito al tentativo di intervista della Signora Madia che stava andando verso P.zo Chigi, da parte di un cronista sui fannulloni della PA. Alle domande del cronista la citata signora, senza nemmeno fermarsi, non faceva altro che rispondere in continuazione con la sola parola "arrivederci" con arroganza, presunzione ed un livello infinito di maleducazione, "la coscienza morde quando si è responsabili". MI sono domandato : "Ma quella è una persona che dovrebbe lavorare per il bene del paese, dei cittadini o soltanto per intascare i suoi molti e immeritati soldi in combutta con il bambino al governo". Poveri NOI POPOLO
27
QUICKMAP