Mattarella ha sciolto il Parlamento, elezioni il 4 marzo

Al voto il 4 marzo. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha sciolto oggi il Parlamento. Il capo dello Stato nel pomeriggio ha incontrato prima il premier Paolo Gentiloni e subito il presidente del Senato Pietro Grasso e della Camera Laura Boldrini. Si chiude dunque la legislatura iniziata con il voto del 24 e 25 febbraio 2013. Resta ora da fissare la data delle elezioni, che dovrebbero tenersi il 4 marzo prossimo.

 


Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver sentito i Presidenti dei due rami del Parlamento, ai sensi dell'articolo 88 della Costituzione, ha firmato il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, che è stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, si legge in una nota del Quirinale.

Il Consiglio dei ministri, dopo la visita di gentiloni al Colle, si è poi riunito a Palazzo Chigi e ha fissato le elezioni come previsto per il 4 marzo prossimo.




 
Giovedì 28 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 29-12-2017 08:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-12-29 08:23:44
Che coppia.. con quello che ci costano si potrebbero sfamare 10.000 famiglie, una media città italiana, ecco a cosa è arrivata l'italia con questi politici, non dico cavolate, guardate quanto ci costa mantenere il quirinale e palazzo Madama.
2017-12-29 08:20:54
Finalmente avremo un Parlamento di nullafacenti, incapaci e talvolta ladri però stavolta votati, Silvio godrà
2017-12-28 21:11:51
Grande regalo agli italiani per l'anno nuovo! E speriamo che finalmente avremo un governo che faccia gli interessi degli italiani e no degli italioti...
2017-12-28 21:02:48
L’unica cosa giusta che ha fatto MATTARELLA in questi 2 ANNI di insediamento al QUIRINALE è sciogliere le CAMERE. Ovviamente il 31 DICEMBRE non ascolterò il suo discorso.
2017-12-28 20:37:55
Era ora ,cosi' ci togliamo dalle ----tutti questi parassiti nullafacenti Con la speranza che siano mandati a casa Cominciando da tutti i partitini delle sinestrelle ai radicali verdi a tutti i nominati e la...' di Berlusconi movimenti e partiti dell'ultima ora Ai due presidenti delle camere e a tutti i nemici di questo paese che ci hanno regalato centinaia di migliaia di clandestini Il 4 marzo puo' essere il giorno della svolta dipende da noi tutti Guai a rivotare tutta questa classe politica di nominati con partiti a cominciare da FI PD e sinistre varie movimenti dell 'incapacita di governare e del nulla fare Il loro motto dire no a tutto Ripeto il giorno dopo le votazioni puo' essere una rinascita oppure la nostra fine come nazione Guai ritrovarci al governo i partiti che ci hanno ridotto in queste condizioni Allora si che tutta l'Africa sara' da noi E lo ius soli sara' la prima loro legge che approveranno A questo dato di fatto saremo noi dover emigrare perche' non saremo piu' padroni di nulla a casa nostra
8
  • 1 mila
QUICKMAP