seguici su Google+ RSS
Giovedì 28 Agosto - agg.15:21
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Primo Piano

Legge stabilità, sì della Commissione
ecco le ultime novità approvate
Governo battuto su due emendamenti

I due provvedimenti approvati dalla commissione Bilancio della Camera arriveranno già oggi pomeriggio a Montecitorio

ROMA - La commissione Bilancio della Camera ha approvato la legge di stabilità e la legge di Bilancio. Entrambi i provvedimenti approderanno nell'aula di Montecitorio già nella giornata di oggi alle 15.

Ecco le ultime novità. Via libera all’emendamento che innalza le detrazioni per i figli sotto i tre anni sino a 1.220 euro e incrementa di ulteriori 400 euro quelle per i disabili. La commissione Bilancio ha approvato anche due emendamenti su cui il governo aveva espresso parere negativo. Il primo stanzia 250 milioni in favore dei comuni e delle Regioni colpite dall'attuale alluvione; il secondo riguarda il comparto sicurezza.

L'emendamento sull'alluvione prende i soldi dal Fondo di 1,2 miliardi che la legge di stabilità prevedeva di usare per defiscalizzare i contratti di produttività. Il sottosegretario al Tesoro Gianfranco Polillo ha spiegato che la contrarietà del governo era sul «merito» di questa decurtazione e non sulla mancata copertura finanziaria dello stesso.

Anche sulla sicurezza l'esecutivo ha espresso parere negativo, nonostante i relatori avessero eliminato dal loro emendamento una norma per venire incontro alle richieste del Tesoro. Nella nuova formulazione approvata oggi si prevede la possibilità per il comparto sicurezza di assunzioni «in deroga al blocco del turn over» previsto per la Pubblica amministrazione, per una spesa complessiva di 100 milioni. È stata tolta l'indicazione delle soglie di copertura del turn over (fino al 50% nel 2013) indicate nella prima versione dell'emendamento dei relatori.

Prorogate per il 2013 le detrazioni Irpef per i carichi familiari ai cittadini italiani che lavorano all'estero ma che sono soggetti alle imposte italiane. Riguardo alle pensioni Mario Monti ha chiesto alla commissione Bilancio della Camera di non votare gli emendamenti sulle pensioni di guerra, assumendosi l'impegno di risolvere il problema durante il passaggio in Senato della legge di stabilità. L'impegno è stato preso in una telefonata al relatore Renato Brunetta, ascoltata in viva voce dai deputati della commissione e da alcuni giornalisti. Nella telefonata si è inserito anche il ministro del Tesoro Vittorio Grilli, che ha ribadito l'impegno. Diversi parlamentari che avevano presentato emendamenti li hanno ritirati accogliendo l'invito del premier. Non così la Lega che ha preteso il voto sul proprio emendamento, che è stato respinto.

Da luglio 2013 si innalzerà l'aliquota Iva dal 21 al 22%, mentre non cambierà quella del 10%. Dal 2014 ci sarà anche un taglio al cuneo fiscale per circa 1,4 miliardi di euro.

Giovedì 15 Novembre 2012 - 08:39
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
EDIZIONI LOCALI
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Previsioni meteo, arriva il ciclone Elettra: dal 1° settembre sconvolgerà l'estate

Dal primo settembre inizia l'autunno, almeno quello meteorologico secondo Antonio Sanò,...

Odissea sulla tratta Palermo-Roma, l'aereo non parte, passeggeri a terra: «Prigionieri dell'isola per tre giorni»

Restare qualche giorno in più in Sicilia, con questo sole e questo mare, può apparire un...

Un miracolo in 13 foto, il camion dei rifiuti sta per portare via il cane in fin di vita: ecco cosa accade

Guardate la galleria di foto che vi proponiamo. Racconta molto meglio di qualsiasi articolo ricco di...

Donna decapitata all'Eur, l'agente che ha freddato il killer: «L'ho ucciso per salvare un pompiere»

Il proiettile che l'ha ucciso è stato sparato dall'alto verso il basso. I risultati...

CASA
Semplificazione amministrativa per pensioni ex Inpdap e ex Enpals
Procedure unificate, sistemi di pagamento allineati a quelli Inps
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009