Renzi a Milano presenta "Human Technopole": «Stimolo per cambiamento Italia»

«Questo è un progetto che potremmo definire 'petaloso' con più di un ambito di azione». Il presidente del consiglio ha fatto riferimento al nuovo vocabolo inventato da un bimbo delle scuole elementari, che l'accademia della crusca ha inserito nel vocabolario della lingua italiana. Il presidente del consiglio ha poi spiegato che «tre mesi fa su questo progetto c'era stato qualche ma, boh e anche qualche bu, non dico che li abbiamo eliminati tutti perchè il tempo dirà la qualità del progetto. Ma oggi voglio esprimere la gratitudine per coloro che dissero così e oggi dicono ci stiamo, per fare un grande progetto nel dopo Expo».

Il presidente del Consiglio è arrivato al Piccolo Teatro di Milano, dove insieme al ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina, il direttore dell'IIt di Genova Roberto Cingolani e i rettori delle altre Università coinvolte, per presentare il progetto per il dopo Expo «Human Technopole» Italia 2040. Prima di entrare al teatro il premier si è soffermato per alcuni istanti a stringere mani, scattare e foto e scambiare alcune battute con alcuni passanti che lo attendevano dietro le transenne. Al Piccolo, insieme al ministro Martina, è arrivato anche l'ex ad di Expo Giuseppe Sala, attuale candidato sindaco di Milano per il centrosinistra.

«I primi 150 milioni sono già un decreto legge, la stabilità nel tempo è legge», ha poi detto il premier. «Oggi è un progetto e fra tre mesi deve essere un cantiere, tre mesi fa era un sogno». «Se smettiamo di piangerci addosso l'Italia può tornare a fare quello che sa fare», ha aggiunto. E ancora: «Il progetto Human Technopole rappresenta uno stimolo per Milano e un cambiamento per tutta l'Italia - ha aggiunto - che può indicare la strada all'Europa». Il presidente del consiglio ha poi detto che la politica nei prossimi due anni sui grandi progetti del Sistema Paese deve andare avanti
».

«Questo progetto è bello perchè dice all'Italia 'basta con l'atteggiamento remissivo'. La sfida è questa - ha aggiunto - Human Technopole ha soldi e autorizzazioni, ha i talenti, le energie migliori e gli strumenti per ottenere il meglio. E una città che ha la giusta vocazione».


 
Mercoledì 24 Febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento: 25-02-2016 13:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA
QUICKMAP