seguici su Google+ RSS
Sabato 26 Luglio - agg.17:10
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Primo Piano

Grillo: il Parlamento può funzionare anche senza governo

Beppe Grillo

ROMA - «Se l'Italia è senza governo (in realtà è in carica Monti) ha però un Parlamento che può già operare per cambiare il Paese. Non è necessario un governo per una legge elettorale o per misure urgenti per pmi o per tagli delle Province. Il Parlamento le può discutere e approvare se solo volesse sin da domani». Così Beppe Grillo sul suo blog.

La proposta.
«Si fa passare l'idea che senza governo il Paese è immobile, congelato, in balia dello spread, delle agenzie, ma si tace sul fatto che le leggi per le riforme possono essere discusse e approvate senza la necessità di un governo in carica - scrive Grillo -. Anzi, si rallenta qualunque processo decisionale e operativo spostando sine die la istituzione delle Commissioni senza alcun motivo se non quello di attribuire in seguito i posti di presidenza ai trombati da cariche governative».

L'attacco.
«Il Parlamento è sovrano, o almeno dovrebbe esserlo - aggiunge Grillo - Da tempo è invece un luogo dove non vi sono rappresentanti del popolo, ma nominati dai partiti, e le leggi, sotto forma di decreti, sono emesse al suo posto dal Governo, e in seguito convertite sotto il ricatto del voto di fiducia. In Parlamento vi è un esercito di soldatini di piombo senza voce, con l'eccezione dei parlamentari a 5 Stelle. C'è stato un sovvertimento silenzioso delle Istituzioni contro lo stesso spirito della Costituzione», sottolinea il leader del M5S, che cita gli articoli 76-77 della Costituzione che disciplinano l'emanazione di decreti legge e decreti legislativi.

«Grillo abroga il governo. Basta il Parlamento, dice. E così Il nuovo Montesquieu, Beppe Grillo, ha stabilito che dei tre poteri uno, quello esecutivo, si può tranquillamente abolire». Lo afferma il capogruppo del Pdl alla Camera Renato Brunetta. «Non solo la Costituzione italiana, ma la stessa idea di Stato viene riformata dal genio del blog senza bisogno di referendum o di votazioni. Un bel taglio e via i governi. Tanto poi comanda lui, in streaming», aggiunge l'ex ministro.

Giovedì 28 Marzo 2013 - 13:18
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
EDIZIONI LOCALI
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Whatsapp, 16 "trucchi" che non conosci

WhatsApp ormai è parte integrante della nostra vita. Ecco quindi alcune dritte che potrebbero tornare...

Gaza, salgono a mille i morti palestinesi nei raid israeliani. In vigore la tregua di 12 ore

E' in vigore un cessate-il-fuoco umanitario di 12 ore tra Israele e Hamas

Scontro mortale sul Gra, camion urta auto in avaria: un morto

Ancora sangue sulle strade di Roma. Ancora un incidente mortale sul Grande Raccordo anulare.

Opera di Roma, confermato lo sciopero. Salta la Boheme a Caracalla

Confermato il nuovo sciopero dell'orchestra dell'Opera di Roma: la Boheme in programma sabato sera...

Mazzette ai vigili, negozianti vessati. Dai pranzi offerti alla manicure gratis: ecco le richieste per evitare la multa

Nel passato si accontentavano di non pagare il conto. Oggi arrivano a chiedere gratis pure l'amaro. E...

CASA
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
Agevolazioni fiscali per una casa più sicura
Sconto Irpef del 50% su porte blindate, grate e telecamere
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009