Alemanno, Pdl addio: «Oggi è il mio ultimo giorno nel partito, domani aderisco a Officina per l'Italia»

«Oggi è per me un giorno particolare: il mio ultimo giorno nel Pdl. Domani aderisco a Officina per l'Italia. Berlusconi lo sa da inizio estate». Lo annuncia Gianni Alemanno, ex sindaco di Roma, in diretta ad Agorà su Rai3. «L'iniziativa - spiega - lanciata dal partito Fratelli d'Italia è il tentativo di creare un nuovo un nuovo soggetto politico di centrodestra, che non si chiamerà però Alleanza nazionale» e che non vedrà coinvolto Gianfranco Fini.

Infatti, alla domanda del conduttore Gerardo Greco sul possibile coinvolgimento di Gianfranco Fini, risposta netta di Alemanno: «No, Fini ha deciso di uscire dalla politica, e di scrivere libri». Infine, una battuta anche su Silvio Berlusconi: «Io sostenevo la necessità di fare le primarie, e anche lui avrebbe
dovuto candidarsi. Sarebbe stato un plebiscito? Forse, ma ci avrebbe permesso permetteva di trovare quello 0,35% che ci è mancato per scavalcare il centrosinistra. Io sono uscito dal Pdl anche perchè ero stanco di un partito che
non faceva i congressi. Per la nuova Forza Italia ci sarà un futuro solo se diventerà un partito normale, che come tutti i partiti normali fa i congressi», conclude.
Martedì 8 Ottobre 2013, 13:06 - Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 12:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA
QUICKMAP