Per i dem un colpo di ramazza, ma a metà: tra gli ex ds si salvano solo Orfini e Campana

di Simone Canettieri
Un colpo di ramazza a metà. Il nuovo corso del Pd romano prova a lasciarsi alle spalle i «signori delle tessere» e i poteri marci e consociativi che tre anni fa l'hanno spinto nel baratro con l'inchiesta sul Mondo di mezzo. Ma la rivoluzione dem, liste per le politiche alla mano, si conferma una occasione mancata. Le scorie del vecchio correntismo e alcune personalità controverse sopravvivono anche nella nuova stagione. Come la deputata Micaela Campana, quella dei 39 non ricordo al processo Mondo di mezzo,...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Marted├Č 30 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP