Cannabis per uso terapeutico, la Puglia: pronti alla produzione

Piantine di Cannabis
La Regione Puglia valuta l'ipotesi di produrre cannabis per uso terapeutico. Lo annunciato oggi durante un convegno alla Fiera del Levante a Bari il governatore pugliese Michele Emiliano. «Abbiamo constatato - ha detto una richiesta forte, permanente, di moltissimi cittadini italiani che hanno bisogno del farmaco ma non riescono a ottenerlo perché le fabbriche olandesi producono un quantitativo limitato. E quindi abbiamo rilanciato l'ipotesi che in provincia di Lecce, nel Salento, possa essere avviata una produzione dalla Regione Puglia in persona, che attraverso le proprie strutture pubbliche possa produrre il farmaco». «Questa ipotesi - ha evidenziato Emiliano - tende a non perdere ulteriore tempo. Perché se il governo nazionale decide, come pare, di intervenire nella materia lo faccia. Altrimenti lasci libere le Regioni di provvedere da sé».

Nel corso del convegno, dal titolo "Medical Cannabis Mediterranean conference", sono state esposte le più aggiornate conoscenze scientifiche sulle caratteristiche farmacologiche della Cannabis Sativa legale e sui possibili impieghi terapeutici della Cannabis medicinale. «Per molti pazienti afflitti da diverse patologie - ha proseguito Emiliano - tumori, malattie neurologiche, Sla, il consumo di un farmaco derivato dalla Cannabis, quindi da un principio attivo che è legale e può essere utilizzato a fini farmacologici ma che in altri contesti è considerato una droga, è ancora molto difficile in Italia procurarsi il farmaco, che viene prodotto solo in Olanda». E «il governo - ha concluso - è anche molto frenato dai timori di polemiche che potrebbero emergere ove qualcuno sostenesse che questo è un modo surrettizio per arrivare alla liberalizzazione del consumo di droghe attraverso le prescrizioni mediche».
Gioved├Č 14 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-09-14 15:15:35
ma si, dai, tutta la polazione soffre e ha bisogno non piu del pane ma...della cannibis per poter vivere e quidare come gli ubriachi e malati mentali. Se la legalizzano, avoglia di suicidi, omicidi, ladroniggi, incidenti stradali, cronica delinquenza, + violenza alle donne ecc. ecc. Se uno nasce storto muore ancora piu storto, e non sara certo la cannabis o altre droghe che lo cambiano.
QUICKMAP