Berlusconi: «Il film di Sorrentino? Un attacco politico». Silvio teme per la sua immagine di moderato

di Mario Ajello
Si è rotto un feeling. Quello tra Silvio Berlusconi e il film di Paolo Sorrentino, intitolato «Loro», che lo riguarda. Il Cavaliere aveva sempre mostrato curiosità e disponibilità mentale e perfino pratica nei confronti di questa pellicola in lavorazione. «Se a Sorrentino dovessero servire le mie residenze per le riprese - così ha detto una volta - non avrei problemi a metterle a disposizione». E ha anche ricevuto Sorrentino a Palazzo Grazioli. Ancora Silvio: «Spero che Sorrentino...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 19 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-10-2017 00:03
  • 7
QUICKMAP