«Spiagge romagnole libere dagli abusivi». Post di Salvini, ma i sindaci Pd: «Idea nostra»

di Franca Giansoldati
MILANO MARITTIMA – Il leader della Lega posta su Twitter una baldanzosa foto per tentare di scippare il copyright del progetto del Pd «spiagge senza vucumprà» realizzato dal Comune di Milano Marittima e Cervia, sulla costiera romagnola, ma il sindaco Luca Coffari insorge, difendendo la primazia di quella idea di successo. «Salvini elogia il nostro progetto di legalità e sicurezza in spiaggia. Gli ricordiamo però che la nostra città è amministrata non dalla sua Lega ma dal Partito Democratico!» In aggiunta a questo messaggio postato su Facebook, il sindaco prende ulteriormente le distanze: «Qua non facciamo sparate ma risultati!» Segue un emoticon, una faccina sorridente, poi l'augurio al leader leghista di proseguire bene il periodo di riposo a Milano Marittima, località scelta come buen retiro in questa torrida settimana di fine luglio.

Un botta e risposta insolito, tra gli ombrelloni, a 40 gradi all'ombra, su una spiaggia chilometrica dove, effettivamente, non si vede l'ombra di un venditore ambulante. Frutto di una operazione sistemica tra Comune, cooperativa di bagnini, Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri, associazioni di categoria, commercianti. A fare saltare la mosca al naso al sindaco del Pd è stata la foto di Salvini twittata qualche ore prima, per annunciare la festa della Lega a Cervia il 29 luglio. «Polizia locale, controlli e sequestri, e i vu cumpra in spiaggia a disturbare non ci sono più. Volere è potere: Dalle vostre parti come é? Vi aspetto alla festa della Lega di Cervia sabato 29 luglio». Un messaggio seguito da due ashtag, #andiamoagovernare, e #stopinvasione. A completare il quadro celebrativo la foto gagliarda di due agenti della polizia municipale di Milano Marittima in divisa, pantaloni blu e maglietta bianca, a bordo di due ruote per pattugliare i 9 chilometri di spiaggia. Dietro si intravedono bagnanti, lettini, ombrelloni e il solito via vai del bagnasciuga. In mezzo a loro il leader della Lega munito di occhiali scuri e costume da bagno, sorridente e compiaciuto. 
Lunedì 24 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:32

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-07-24 14:21:59
idea vostra ma ideologia di destra, non certo del PD.
2017-07-24 11:32:10
Mah!!....cosa si deve pensare?....a me viene in mente una sola ipotesi....che per non farli vedere stanno comprando tutte le loro carabattoe... cianfrusaglie e paccottiglia varia...pagandogli anche una bella camera d'albergo a cinque stelle per far vedere che loro si sanno governare....MENTRE SAPPIAMO INVECE CHE E' TUTTO IL CONTRARIO...
2017-07-24 11:30:05
Se lo avessero fatto dei sindaci di destra sarebbero passati come dei razzisti. Ma fatemi il piacere, anni fa sventolare una bandiera italiana era da fascisti ora è il simbolo del PD. Che camaleonti.
2017-07-24 10:08:10
Se l¬īidea √© davvero dei sindaci del PD √© molto grave!!! Prima ce li portano in casa e se questi non trovando ovviamente lavoro si arrangiano con la vendita di oggetti abusivi invece di rubare o spacciare droga ai sindaci del pd neanche questo st√° bene!!!! Ecco come il PD governa l¬īItalia!!!!
2017-07-24 09:47:15
A forza di salire sui cavalli vincenti alla fine Salvini sarà disarcionato, e poi perché i sindaci leghisti non lo hanno fatto prima?
7
  • 248
QUICKMAP