Usa, esecuzione choc in Ohio: condannato colpito da dispnea dopo iniezione letale

(Foto Ansa)
Nuova, problematica esecuzione a morte in Usa: Gary Otte, 45 anni, accusato di aver ucciso due persone in una rapina a Cleveland nel 1992, è morto nel carcere di Lucasville, Ohio, dopo una iniezione letale che secondo il suo avvocato avrebbe creato ripetuti innalzamenti e abbassamenti dello stomaco: un fenomeno noto come 'air hunger' (fame d'aria), o dispnea, ossia difficoltà respiratorie. Il legale ha pensato ad errori nell'iniezione e tentato di avvisare il giudice per fermare l'esecuzione ma non ha fatto in tempo.
Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2017 16:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-09-14 12:59:41
Ma il Sig. Otte quanda ha ucciso ha avuto pietà delle sue vittime? Ma alle vittime ad ai loro familiari non si pensa mai?
2017-09-14 11:56:29
"AMERICA SCHIFOSA", addirittura. L'Italia di Butungu invece una pura meraviglia.
2017-09-14 10:09:58
Giustizia divina
2017-09-13 22:07:44
L'assassinio a sangue freddo di una persona, ovvero la pena di morte, è una delle cose più orrende mai concepite dall'uomo.
2017-09-13 19:20:53
AMERICA SCHIFOSA
QUICKMAP