Terrorismo, arrestati a Parigi confessano: preparavano una bomba in nome dell'Isis

Preparavano un attentato in Francia in quell'appartamento a sud di Parigi. Due dei tre uomini arrestati mercoledì scorso e nella notte fra mercoledì e giovedì nella banlieue hanno confessato questa mattina che l'obiettivo del laboratorio clandestino di esplosivi scoperto a Villejuif era di fabbricare una bomba per commettere un attentato in Francia a nome dell'Isis.
 
 

Lo ha reso noto il procuratore della Repubblica, Francois Molins. I due sono stati arrestati al Kremlin-Bicetre e a Vitry-sur-Seine e sulle loro intenzioni gli inquirenti non hanno mai avuto dubbi. Messi a confronto, questa mattina, hanno confessato. Rilasciato il terzo uomo fermato. 
Domenica 10 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11-09-2017 15:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 10
QUICKMAP