Terremoto ai Caraibi, scossa di magnitudo 7.2: allarme tsunami a Porto Rico e Isole Vergini

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.2 è stata registrata alle 20:51 di ieri ora locale (le 3:51 in Italia) nel mar dei Caraibi, tra Honduras e isole Cayman.

È stata diramata un'allerta tsunami per Honduras, isole Cayman, Belize, Giamaica, Messico e Cuba. L'allerta è in seguito rientrata.

Non si hanno segnalazioni di danni a persone o cose. L'epicentro del terremoto è stato a circa 200 km a nord dall'honduregna Barra Patuca. La costa nordorientale dell'Honduras è scarsamente popolata, in gran parte coperta da riserve naturali. Alcune persone nella capitale Tegucigalpa hanno detto di non aver avvertito la scossa. Il presidente Juan Orlando Hernandez tramite Twitter ha dichiarato che l'Honduras ha attivato il suo sistema di emergenza e ha chiesto alle persone di mantenere la calma.

Il terremoto ha sprigionato un'energia quasi 30 volte superiore a quella del terremoto di Norcia del 30 ottobre 2016. Lo ha provocato l'attivazione della faglia lunga quasi 100 chilometri che separa la placca caraibica da quella del Nord America: i lembi sono scivolati l'uno contro l'altro con un movimento orizzontale di quasi 10 metri, che potrebbe generare tsunami minori. Lo ha detto all'Ansa Carlo Doglioni, presidente dell' Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).
Mercoled├Č 10 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2018 08:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 529
QUICKMAP