Sudafrica, bodybuilder fa un salto e si rompe l'osso del collo: muore davanti a una folla di fan

di Federica Macagnone
È stato un salto mortale, nel senso letterale del termine, a spazzare via nei giorni scorsi l'esistenza di Sifiso Lungelo Thabete, giovane promessa sudafricana del bodybuilding, già laureatosi campione mondiale under 23 IFBB nella categoria fino ai 75 chili.

Durante un'esibizione prima di una gara, accolto dall'ovazione del suo pubblico, in Sudafrica, ha effettuato un salto all'indietro, acrobazia già messa a segno in tante altre occasioni ma che stavolta è finita male: Sifiso è atterrato sulla testa spezzandosi il collo. Nel filmato girato da uno spettatore lo si vede rimanere immobile subito dopo l'impatto, mentre intorno a lui si affollano varie persone che prestano i primi soccorsi. Ogni tentativo di rianimarlo risulterà inutile: all'arrivo in ospedale il ragazzo è stato dichiarato morto.
 


Sifiso, che aveva impressionato già in passato pubblico e giudici per le incredibili dimensioni muscolari e per la sua maturità, superiore a quella dei suoi coetanei, è stato ricordato sui social da tantissimi amici, parenti e appassionati, oltre che dalla rivista specializzata Muscle Evolution.
 
Venerd├Č 11 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2017 09:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-08-11 21:56:27
Muscle Evolution ....?? Qua` di Evolution c'e` ben poco.....un sacco di muscoli ma poco cervello....ha fatto un salto all'indietro mentre andava avanti , ma cosa pensava di essere una Palla al Silicone...???
2017-08-11 17:11:20
Morte assurda.
2
  • 581
QUICKMAP