Russia, uccide la sorella 17enne con 140 coltellate: «Era troppo bella»

di Alessia Strinati
Uccisa e mutilata a soli 17 anni per mano della sorella, gelosa della sua bellezza e del suo successo. La modella Stefania Dubrovina è stata trovata con gli occhi cavati e le orecchie tagliate morta in terra, trafitta da 140 coltellate nell'appartamento di un uomo a San Pietroburgo, in Russia.

Rea dell'aggressione la sorella maggiore della 176enne, la 19enne Elizaveta. Le due erano andate a casa di quest'uomo per una festa e quando lui si è assentato per andare a comprare gli alcolici la sorella maggiore, ingelosita per le attenzioni che l'uomo rivolgeva a Stefania, l'ha uccisa.

Secondo quanto riporta Metro, la sorella è stata arrestata dalla polizia e la famiglia delle ragazze si è detta scioccata per quanto accaduto.
Mercoledì 2 Marzo 2016 - Ultimo aggiornamento: 08-03-2016 15:42

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2016-03-03 10:23:37
adottate da una coppia omosessuale immagino, o no?
2016-03-03 11:22:18
però 176 anni non sonop ochi eh!!!!
2016-03-03 17:45:33
condanna a morte per Elizaveta Dubrovina
3
  • 827
QUICKMAP