Usa, spari in un centro commerciale in Colorado: tre morti

Misteriosa sparatoria in un supermercato della catena Walmart a Thornton, una quindicina di chilometri da Denver, in Colorado, negli Stati Uniti. Le vittime sono due uomini e una donna. L'episodio in un esercizio del Thornton Town Center, shopping center a pochi passi dall'Interstate 25, pieno di ristoranti, cinema e altri negozi. Due sospetti, entrambi uomini, sono in fuga. È successo solo a una quarantina di chilometri da uno dei luoghi più tragici della recente storia Usa: il liceo Columbine a Littleton, dove due studenti massacrarono nel '99 tredici persone tra compagni di scuola e un professore.

Un testimone, Aaron Stephens, 44, ha riferito al Denver Post di aver visto qualcuno che è stato arrestato dopo l'assalto. Finora però le forze dell'ordine non hanno confermato né hanno fornito ipotesi o moventi.

La polizia ha dato conto dell'episodio in una serie di tweet, prima avvisando della sparatoria con varie persone a terra e invitando a stare lontani dall'area, poi informando che l'assalitore non era più attivo, infine confermando due uomini adulti morti e una donna adulta ferita e ricoverata all'ospedale. Nessun altro dettaglio, se non che gli investigatori stanno esaminando le immagini delle videocamere di sorveglianza e stanno interrogando i testimoni. La sparatoria ha scatenato comunque il panico tra i clienti: alcuni sono fuggiti gridando, altri si sono nascosti chiamando i familiari con il cellulare.

A una trentina di chilometri dal luogo della sparatoria c'è Aurora, la cittadina dove si verificò la strage durante la prima del film "Batman Il cavaliere oscuro": nella notte tra il 19 ed il 20 luglio del 2012 il 24enne James Hommes, armato con un fucile d'assalto Ar-15 Bushmaster, uccise 12 spettatori.

 
Gioved├Č 2 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 03-11-2017 01:30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 2
QUICKMAP