Renzi-Merkel, la svolta non c'è: distanze su flessibilità e migranti

Renzi e Merkel
di Marco Conti
dal nostro inviato BERLINO «Siamo in un momento delicato della storia dell'Europa e io ne avverto tutta la responsabilità». «L'Italia è unita alla Germania nel dire che vogliamo più Europa, un'Europa capace di dare le risposte a tutti i problemi dall'immigrazione all'economia». Due anni dopo il primo incontro, Matteo Renzi varca a Berlino le vetrate della Cancelleria con un pizzico di baldanza in più. Non è più l'ennesimo presidente del Consiglio...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 30 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 12:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2016-01-30 08:49:38
L incontro Merkel Renzi,non si e molto registrato in Germania. Infatti i telegiornali hanno trasmesso solo un piccolo reportage di una decina di secondi. Leggendo la stampa online di ieri e di oggi,pochi giornali parlano dell incontro, e se lo parlano sono articoli presenti solo in piccoli ritagli in seconda o terza pagina. Purtroppo questa e la realta, almeno quella registrata dal sottoscritto.Per il contenuto e i risultati dell incontro, mi sono concentrato sulla stampa online e le stazioni televisive italiane,per il motivo su elencato.Percio non ne so piu di voi in Italia.
2016-01-30 10:50:08
Renzi-Merkel, la svolta non c'è: Come non c'e' stata per gli altri tre precedenti parolai premiers, berlusconi, monti e letta. E poi quale flessibilita e flessibilita', con i falliti e gli spreconi bisogna tenere assolutamente le distanze perche contagiosi, e la merkel ha ragione, non solo sulle distanze ma anche nel sigillare le frontiere. I paesi nordici hanno capito che si e' arrivati ad un pericoloso punto di non ritorno, cosa che i nostri irresponsabili "illustri governanti del palazzo" se ne fregano tutti altissimamente, tanto alla fine pensano di andare a mettere le mani nella tasca dei gia dissanguati risparmiatori pur di non dichiarare onestamente che non hanno l'abilita' di uscirne, in primis dalle loro brutte e sprecone abitudini e non onorevoli immeritate pretese di eterni indebitati e falliti..
2016-01-30 11:31:13
Prima che l'Italia diventi un campo di clandestini, terroristi e mafioso bisogna subito ritirare le navi e chiudere le frontiere in modo tale che icosidetti profughi trovino la via terra per attraversare le frontiere cosi solo si avrebbe il rispetto in EUR altre strada portoni solo la rovina e l,occupazione dell,Italia dai clandestini
2016-01-30 15:23:18
La fine dell'europa non giova a nessuno. Ora che questo pericolo diventa reale, diventa reale anche un cambiamento di rotta. L'Europa deve affrontare insieme i problemi e moversi pi√Ļ velocemente con pi√Ļ determinazione, a tal proposito mi auguro un parlamento sovranazionale capace e risoluto. Purtroppo anche con l'acqua alla gola ma sar√† sempre la Germania a dettare gli ordini, non che questo mi dispiace ma lo trovo non democratico e sotto alcuni aspetti anche di parte.
QUICKMAP