Parigi, centomila auto in meno in 10 anni. Cresce l'uso della bici

«Parigi diventerà un inferno per gli automobilisti», promise nel 2001 l’assessore ai trasporti della capitale francese dell’ex sindaco Bertrand Delanoe. Quindici anni dopo la promessa è mantenuta. A Parigi le automobili sono sempre meno: centomila in meno in dieci anni, con un traffico automobilistico diminuito del 4 per cento soltanto lo scorso anno.

In compenso si circola sempre di più su due ruote. Il ricorso alla bicicletta è aumentato in dodici mesi del’8 per cento. E non stupisce il successo del Velib, il sistema di bici a noleggio del comune di Parigi: sono trentamila per circa 1300 stazioni. Soltanto nel 2015 sono stati contabilizzati 40 milioni di tragitti. Trecentomila sono gli abbonati annuali, per un costo di 29 euro l’anno e 19 euro per gli studenti. I turisti possono optare per un settimanale a 5 euro o un giornaliero a 1 euro e 70. Con l’abbonamento, la biciletta è gratis la prima mezz’ora, poi scatta il tassametro. Secondo il rapporto del comune, nessun dubbio: per un tragitto in città inferiore ai 5 chilometri (distanza dell’80 per cento degli spostamenti cittadini) la bicicletta è sempre più veloce dell’auto. 




 
Venerdì 15 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 16-01-2016 13:32

© RIPRODUZIONE RISERVATA
QUICKMAP