Nigeria, donna kamikaze in moschea: 8 morti

Una donna kamikaze si è fatta esplodere davanti a una moschea nel nord est della Nigeria uccidendo otto persone. Lo ha reso noto il capo dell'agenzia per la gestione dell'emergenza dello stato di Borno, Ahmed Satomi, citato da "Today" online. L'attentato è avvenuto nell'area di Maiduguri, epicentro dal 2009 dell'attività terroristica dei Boko Haram.

La donna si è avvicinata alla moschea, pattugliata da una milizia civile e alla richiesta di fermarsi per essere perquisita si è fatta esplodere, ha raccontato Satomi. I feriti sono una quindicina. Altre tre donne kamikaze sono state individuate nell'area di Maiduguri nelle stesse ore. Due sono state uccise, un'altra fermata.
Lunedì 17 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 18-07-2017 12:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-07-18 10:06:05
Forse il mio è un commento un po' troppo sarcastico e forse fuori luogo per la tragedia che questa poveraccia infatuata da chi l'ha mandata a morire ha provocato Ma permettetemelo lo stesso. Il fatto è che adesso, se esiste il Paradiso promesso da Maometto, come martire, al contrario dei suoi compagni uomini, la 'martire' non avrà , come , le consolazioni sessuali delle sette vergini che sono previste solo per i maschi. Parità dovrebbe che a lei venissero assegnati sette maschioni per darle i piaceri che le spetterebbero. Ma si sa che nell'Islam la donna vale meno della metà dell'uomo in campo giuridico economico e sociale..
2017-07-17 20:13:04
un altra buona ragione per vietare il burca e simili vestiture
QUICKMAP