New York, la metro abolisce il genere dagli annunci: niente più «ladies and gentlemen»

La metro di New York si adegua al gender. Dopo l'analoga decisione della tube di Londra infatti, anche la metropolitana della Grande Mela ha deciso di abolire il «ladies and gentlemen» per passare ai più inclusivi «passengers» e «everyone». Dal «signore e signori», insomma, si arriva al «passeggeri» e «voi tutti».

Ai conducenti dei treni è stato chiesto di fare gli annunci evitando di precisare il sesso di chi li ascolta. È una delle regole del nuovo decalogo diffuso dalla Mta, la società che gestisce i trasporti pubblici della città americana, per «migliorare le comunicazioni con i passeggeri».

Una decisione simile era stata presa a Londra, durante l'estate. A spiegare le ragioni della decisione è stato John Weinstein, portavoce della Metropolitan Transportation Authority: «L'inclusività è un fattore del cambiamento», ha spiegato. Non è l'unico cambiamento imposto nel nuovo regolamento. I conducenti dei convogli dovranno infatti aumentare il numero dei messaggi al pubblico, per comunicare e spiegare eventuali ritardi e disguidi in tempo reale, o fornire informazioni utili ai turisti, come la vicinanza di una stazione ad alcune mete di interesse, dai musei ai teatri. Il tutto in maniera comprensibile, parlando in maniera chiara e lenta: per questo sono previsti anche dei corsi ad hoc.

«È il primo cambiamento sostanziale in quasi 30 anni al cosiddetto "blue book", che regola le comunicazioni ai passeggeri», sottolinea ancora Weinstein. Un cambiamento che rientra in un piano più ampio da 836 milioni di dollari annunciato in agosto per risolvere i problemi di una sistema datato, che però può contare su 8000 treni al giorno, oltre 650 miglia di rotaie, con una media giornaliera di 5,7 milioni di utenti. Problemi annosi, come gli incidenti e i ritardi. Secondo una indagine del Nyt, la subway di New York ha il peggior record di puntualità tra le 20 venti più grandi metro del mondo: solo il 65% dei convogli arriva a destinazione in tempo, il tasso più basso dalla crisi degli anni Settanta, quando le carrozze coperte dai graffiti si rompevano regolarmente.
Domenica 19 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-11-2017 16:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-11-20 16:21:18
Aspettiamo con ansia che qualche solerte funzionario nostrano cerchi di scimmiottare "sti ammericani". E cosa diranno : passegger#, siete pregat# di scendere. No pregare richiama credi religiosi, non Ć© corretto
2017-11-19 23:10:55
Certo che sti americani a caxxate so fortissimi...
2
  • 161
QUICKMAP