Londra, la vittima dell'attacco alla moschea aveva già un malore: investito mentre tentavano di rianimarlo

L'uomo che viene considerato come vittima nell'attacco terroristico di Finsbury Park a Londra aveva già un malore, forse un attacco di cuore in corso, quando il van bianco è piombato sulla gente che tentava (senza successo) di rianimarlo. Lo ha detto Neil Basu, commissario di Scotland Yard responsabile per le indagini. Questo potrebbe spiegare il fatto che l'aggressore è stato accusato di tentato omicidio.
Lunedì 19 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-06-19 16:12:53
e quindi non ha ammazzato nessuno, ha investito un morto.
2017-06-19 13:35:05
Quindi è stato un incidente provocato da un malore? Quindi il grido contro i musulmani ???
2
  • 6
QUICKMAP