Irlanda, uccide un ragazzo a coltellate in strada e colpisce altre due persone a sprangate: arrestato egiziano

Un 24enne di nazionalità giapponese, è stato accoltellato a morte questa mattina in una strada di Dundalk, nell'Irlanda settentrionale, e altre due persone sono state ferite con una spranga di ferro da un giovane, poi arrestato. Secondo la Bbc si tratta di un 18enne di origini egiziane. Le autorità locali non hanno ancora chiarito il movente o se si sia trattato di un attacco di tipo terroristico. Secondo i media irlandesi la vittima sarebbe uno studente del Dundalk Institute of Technology.

Secondo la Rte, la televisione pubblica irlandese, l'attacco mortale al 24enne giapponese è avvenuto ad Avenue Road, attorno alle 9 locali. L'assalitore si sarebbe poi spostato aggredendo altri due uomini, di nazionalità irlandese, in due diversi luoghi della città. I due sono stati portati in ospedale per le ferite subite ma non rischiano la vita. Secondo la Garda, la polizia irlandese, l'aggressore aveva diverse armi quando è stato fermato. Stando alle prime indagini, il 18enne egiziano aveva fatto domanda per un permesso di soggiorno nel Regno Unito ma dopo che era stata respinta si era trasferito in Irlanda.
Mercoledì 3 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 04-01-2018 12:42

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-01-03 18:38:53
L'Irlanda non è l'Italia ... lì sono 40 anni di vera galera. Il "povero" egiziano non era stato informato fortunatamente ... per noi!
2018-01-03 22:14:55
Ti sbagli con UK... In Irlanda sono cattolici e perdonano...
2018-01-03 18:34:07
La polizia in Irlanda non si chiama Police ma Garda, per cui la foto è sbagliato.
2018-01-03 18:31:54
buonisti ,boldriniani,protettori dei migranti incontrollati e mussulmani datevi una calmata ,il popolo è stanco di subire,tutto ha un limite.
2018-01-03 18:01:00
In Gran Bretagna quando viene rifiutato un permesso di soggiorno si deve uscire dallo Stato. In Italia, invece, si fa ricorso con avvocati pagati dagli italiani. Se il ricorso è respinto non c'è comunque espulsione. VIVA L'ITALIA DEI BALOCCHI.
14
  • 121
QUICKMAP